Home Gatti Salute dei Gatti Quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno? Quantità e come regolarsi

Quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno? Quantità e come regolarsi

CONDIVIDI

Sapere quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno è fondamentale per prendersi cura della sua salute: ecco come regolarsi e cosa fare se il gatto beve troppo poco.

quanta acqua deve bere il gatto
Sai quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno? (Pixabay)

Proprio come gli esseri umani e tutti gli altri animali, i gatti hanno bisogno di bere la giusta dose giornaliera di acqua per mantenersi idratati e in buona salute: ecco perchè, se hai adottato un gatto, è fondamentale che tu sappia di quanta acqua ha bisogno ogni giorno e cosa fare se beve troppo o, al contrario, troppo poco.

Iniziamo a dire che la risposta alla domanda “Quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno?”non è semplice, nè immediata: questa quantità può cambiare a seconda di svariati fattori, inoltre i gatti sono notoriamente schizzinosi sia per il cibo, che quando si tratta di bere.

Sapere quanta acqua deve bere il tuo gatto è fondamentale, così come bisogna osservare con attenzione le quantità di liquidi consumati: una sete eccessiva o, al contrario, l’assenza di sete nei gatti è sintomo di pericolose patologie e problemi di salute.

Dosi giornaliere di acqua per i gatti e come regolarsi

acqua gatto quantità
Dosi giornaliere di acqua per il gatto (Pixabay)

Rispetto agli esseri umani e anche ai cani, i gatti hanno bisogno di bere molta meno acqua: in base al suo peso corporeo, un gatto ha bisogno di bere in media 50 ml di acqua per ciascun chilo di peso corporeo. Questa quantità varia in base ad alcuni fattori:

1. Se il gatto mangia esclusivamente cibo umido, avrà bisogno di molta meno acqua perchè questi alimenti contengono già dei liquidi che coprono in parte la dose quotidiana giornaliera di cui l’animale necessita.

2. Se al contrario il gatto mangia soltanto cibo secco, ossia consuma esclusivamente crocchette, avrà bisogno di una quantità extra di acqua per mantenere la corretta idratazione: assicurati che abbia sempre una ciotola di acqua fresca a disposizione.

3. A seconda dell’età, il gatto ha bisogno di bere una quantità di acqua differente: in particolare, i cuccioli e i gatti anziani bevono più acqua rispetto ai gatti adulti.

4. In ultimo, la dose giornaliera di acqua per un gatto varia anche in base alla stagione dell’anno. In estate, quando le temperature sono più calde, il gatto deve sicuramente bere di più rispetto all’inverno perchè soffre il caldo e deve proteggersi dal rischio disidratazione.

Potrebbe interessarti anche >>> Cibo per gatti: è meglio il cibo umido o il cibo secco?

Quando il gatto beve troppo

gatto beve acqua
Come capire se il gatto beve abbastanza? (Pixabay)

Una sete eccessiva nei gatti è solitamente sintomo di un problema di salute più o meno grave: in caso di POLIDIPSIA nel gatto, ossia di eccessiva ingestione di acqua, è probabile che ci sia una perdita di liquidi in altro modo.

Una possibilità è la POLIURIA, ossia una minzione eccessiva che si riconosce dalla maggiore quantità di pipì: se il gatto usa la lettiera più di tre volte al giorno oppure urina al di fuori della lettiera, potrebbe esserci un problema di questo genere.

Inoltre, un gatto che ha molta sete e beve troppa acqua potrebbe avere dei problemi di diabete o qualche malattia ai reni: se noti questo sintomo nel tuo amico a quattro zampe, procedi immediatamente con una visita dal veterinario.

Quando il gatto beve troppa poca acqua

Gatto beve acqua
Acqua fresca contro il caldo

Soprattutto in estate, è fondamentale che il gatto beva abbastanza acqua per prevenire problemi tipici del caldo come il colpo di calore, pericoloso per felini di ogni età.
Inoltre, se il gatto beve troppo poco, è probabile che abbia dei problemi di salute anche piuttosto gravi.

La mancanza di acqua può causare al gatto una serie di patologia come i calcoli renali o problemi meno gravi, ma ugualmente fastidiosi come l’alitosi. Inoltre, i gatti anziani che bevono troppo poco potrebbero sviluppare grave insufficienza renale, che è causa di decesso dell’animale.

Anche la disidratazione del gatto è un problema che deriva dalla scarsa assunzione di liquidi, questa può essere osservata sulla base di alcuni sintomi:

– il pelo è poco lucido e la pelle si squama,
– il gatto è apatico, di cattivo umore e tende a evitare l’esercizio fisico,
– il gatto urina poche volte al giorno.

Il trucco più semplice per capire se il gatto è disidratato è pizzicargli la pelle sulla nuca: se torna a posto immediatamente, il gatto beve abbastanza. Se invece ci mette un po’ di secondi per tornare a posto, è un chiaro segnale di disidratazione.

Potrebbe interessarti anche >>> Estate con il gatto: gli accessori indispensabili contro il caldo estivo

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI