Home Gatti Salute dei Gatti Ectropion nel gatto: cos’è, come si manifesta, quali sono le cure

Ectropion nel gatto: cos’è, come si manifesta, quali sono le cure

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:48
CONDIVIDI

Sai cos’è l’ectropion nel gatto? Si tratta di una patologia che colpisce gli occhi del micio. Scopriamo come individuarla e curarla.

Ectropion nel gatto
Ectropion nel gatto (Foto Adobe Stock)

Con il termine ectropion si indica una malattia oculare del gatto. Non sempre è facile accorgersi tempestivamente di questa condizione. In caso di malessere, infatti, i felini tendono ad essere molto schivi. Vediamo come capire se il micio è affetto da questa patologia e cosa fare per tutelare il suo benessere e la sua salute.

Potrebbe interessarti anche: Gatto con occhi sporchi: cause e soluzioni da adottare

Ectropion nel gatto: di cosa si tratta e quali sono le cause

gatto sguardo
L’ectropion è una malattia oculare, che comporta la fuoriuscita della palpebra inferiore o superiore del gatto (Foto Adobe Stock)

L’ectropion è una patologia oculare che può colpire non solo il gatto, ma anche altre specie come cani e cavalli. Che cosa comporta? La palpebra inferiore o superiore di uno o di entrambi gli occhi si piega verso l’esterno.

Questa condizione non va confusa con l’entropion nel gatto, che indica la situazione opposta: la palpebra è ritirata verso l’interno. Quali sono le cause che determinano l’insorgenza di questo disturbo?

Esso può essere congenito, quando il gatto ne è affetto sin dalla nascita, o si può presentare a seguito di alcuni eventi. Tra i più comuni ci sono:

  • Riduzione del tono muscolare orbitale
  • Lesioni
  • Infiammazione cronica

Sintomi e rischi

blind cat
Se non curato, l’ectropion può provocare la perdita della vista nel gatto (Foto Adobe Stock)

Per individuare l’ectropion nel gatto è sufficiente osservare gli occhi del felino. Tra le manifestazioni più frequenti di questa patologia oculare ci sono:

Quali sono i rischi per la salute del micio? In alcuni casi, l’ectropion nel gatto non causa alcun disturbo e si configura semplicemente come una condizione di natura estetica. In altri, invece, il felino può riscontrare problemi più o meno gravi.

A causa di questa patologia oculare, il micio può risultare maggiormente esposto a infezioni ricorrenti, congiuntivite o cheratocongiuntivite secca. Nei casi più seri, il gatto può rischiare addirittura di perdere la vista.

Infatti, la fuoriuscita della palpebra fa sì che la cornea risulti più esposta del normale. Essa, dunque, rischia di infiammarsi e opacizzarsi progressivamente.

Potrebbe interessarti anche: Il glaucoma nel gatto: definizione, causa e cura

Cura e prevenzione dell’ectropion nel gatto

pulizia occhi gatto
Per prevenire l’insorgenza di questa patologia, assicurati di curare regolarmente l’igiene degli occhi del micio (Foto Adobe Stock)

Per diagnosticare l’ectropion nel gatto, il veterinario sottoporrà l’animale ad una accurata visita oftalmologica. Dopo aver stabilito che il micio è affetto da questa patologia, si potrà procedere con diverse terapie, a seconda della gravità della sua condizione.

Se la situazione non è preoccupante, occorrerà curare l’igiene degli occhi del micio, lavandoli con un’apposita soluzione fisiologica che contribuirà anche ad idratarli e a ridurre l’infiammazione.

Se la condizione dell’animale è grave, invece, potrebbe essere necessario sottoporlo ad una operazione chirurgica, che ripristini la corretta posizione delle palpebre, in modo da proteggere la cornea ed evitare danni seri e permanenti. Come possiamo prevenire l’insorgenza di ectropion nel gatto?

In primo luogo, occorre effettuare una regolare pulizia degli occhi del micio, per evitare la comparsa di infiammazioni e patologie croniche. In secondo luogo, è consigliabile evitare la riproduzione dei felini che soffrono della forma congenita di questa malattia, in quanto potrebbe essere trasmessa ai cuccioli per via ereditaria.

Laura Bellucci