Home Gatti Salute dei Gatti Il gatto ha paura delle forbici: perché e come aiutarlo

Il gatto ha paura delle forbici: perché e come aiutarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:13
CONDIVIDI

Hai appena notato che il tuo Micio ha paura delle forbici? Non preoccuparti, questa è solo una delle tante fobie del gatto. Sì, è un animale furbo e intelligente, ma talvolta non sa controllare il terrore.

gatto paura delle forbici
Il mio gatto ha paura delle forbici (Foto Pixabay)

Il linguaggio del corpo del gatto non mente e ci fornisce utili indicazioni per capire il suo stato d’animo e se è il caso di intervenire o meno. Coda bassa o piegata verso il basso, orecchie ‘aderenti’ alla testa, completamente ripiegate, occhi bene aperti, tremore diffuso, posizione fetale e schiena curvata per incutere timore sono tutti atteggiamenti che indicano il suo terrore nei confronti di qualcuno o qualcosa. Avrete sicuramente sentito parlare delle più diffuse paure del gatto come quella per i suoi simili, per gli estranei, per gli elettrodomestici, per il cetriolo, per le calze, per i palloncini, per il veterinario e per l’acqua, ma alcuni gatti hanno anche una gran paura delle forbici.

Potrebbe interessarti anche: Le paure dei gatti: le 8 cose che li terrorizzano e perché

Tutto quello che c’è da sapere sulla paura delle forbici di Micio

Perché i gatti hanno paura delle bottiglie d acqua
I gatti e la paura dell’acqua (Foto Adobe Stock)

Questo oggetto, presente in tutte le case, in bagno, in cucina o come attrezzo da lavoro, non fa sentire al sicuro Micio. Il motivo è semplice. Il gatto associa le forbici al momento del taglio delle unghie (un’impresa possibile!), pratica che non ama affatto. Cosa fare per aiutarlo a gestire questa paura? Innanzitutto è sempre consigliato nascondere le forbici e conservarle in un posto non accessibile a Micio, anche alla sola vista. In secondo luogo non devi obbligare l’animale ad avvicinarsi a questo oggetto, non forzarlo mai se manifesta paura in un preciso luogo e per una determinata circostanza o evento.

Se devi tagliarle le unghie al gatto ecco dei semplici consigli da seguire:

  • controlla tutte le unghie del gatto una volta a settimana, compresi gli speroni;
  • non usare mai tagliaunghie per le persone, ma comprane uno per gatti;
  • tieni a portata di mano del nitrato d’argento per bloccare un’eventuale emorragia;
  • procedi sempre con pazienza e delicatezza, non usare mai la forza;
  • parla con il gatto con tono tranquillo e non urlare, potrebbe spaventarsi;
  • se si lascia tagliare le unghie premia il gatto con il suo cibo preferito;
  • non amputare mai le unghie al gatto, è veramente doloroso.
  • se tagli il nervo per errore applica subito del nitrato d’argento e non spaventarti perché può uscire molto sangue.

Infine abitua il gatto sin da piccolo a farsi tagliare le unghie in modo che la recepisca come un’attività normale e abitudinaria.

S.C.