Home Gatti Salute dei Gatti La sordità del gatto bianco a cosa è dovuta? Spiegazioni e curiosità

La sordità del gatto bianco a cosa è dovuta? Spiegazioni e curiosità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03
CONDIVIDI

La sordità del gatto bianco una problematica di alcuni felini dal pelo latteo e gli occhi azzurri. Ma tutti i gatti bianchi sono sordi? Come capirlo?

sordità gatto bianco
La sordità del gatto bianco.(Foto AdobeStock)

Il gatto bianco è un simbolo di candore e pace, scaturisce sentimenti positivi e di saggezza. Il gatto bianco ha una personalità molto dolce, tranquilla e riservata. È un animale affettuoso e desideroso di coccole oltretutto si affeziona molto alla sua famiglia umana.

Siccome questi felini sono soggetti a sordità, appaiono molto spesso agli occhi della gente poco brillanti e intelligenti, ma è un’impressione sbagliata, in quanto questo gatto sarà molto bravo a sviluppare olfatto e vista. Purtroppo però non è la soluzione che può evitare determinati incidenti e pericoli, come ad esempio scansare un’auto in strada. Ragion per cui anche se si tratta di un gatto autosufficiente, è meglio che viva in ambienti domestici.

Il colore candido del mantello nei gatti bianchi è dovuto a diversi motivi:

  • albinismo;
  • la presenza del gene per le macchie bianche (gene s). In questi casi i gatti possono essere con macchie bianche, oppure bianchi con qualche macchia colorata;
  • completamente bianco a causa del gene W dominante, che maschera qualsiasi altro colore.

Potrebbe interessarti anche:I suoni preferiti del gatto: quali sono e come funziona il suo udito

La sordità del gatto bianco con gli occhi azzurri

sordità del gatto bianco
La sordità del gatto bianco dovuta al gene W.(Foto AdobeStock)

La sordità del gatto bianco, nel caso specifico che trattiamo oggi, non dipende da una malattia ereditaria o successiva alla nascita, ma strettamente collegata al colore bianco del pelo e a quello del blu degli occhi, ragion per cui è causata da un fattore genetico. La colpa infatti è di un gene presente nel DNA, che risulta dominante rispetto agli altri.

Questo gene è conosciuto come W, una particolare particella cromosomica che agisce non solo sull’udito del gatto ma anche su manto e iride, con la conseguenza che molto spesso i gatti bianchi con gli occhi azzurri risultano sordi. Il gene W agisce sull’embrione durante la fase dello sviluppo, fermando la colorazione del pelo e quella degli occhi.

In altre parole questo gene W non permette ai colori che il gatto avrebbe ereditato dai genitori di prendere il sopravvento, ma è anche lo stesso gene che agisce sullo sviluppo dell’udito.

Tutti i gatti bianchi sono sordi?

gatto bianco e occhi bicolore
Tutti i gatti bianchi solo sordi?(Foto AdobeStock)

Per rispondere alla domanda: “Tutti i gatti bianchi sono sordi?” dobbiamo rifarci alla spiegazione precedentemente data, in merito al gene W presente in alcuni gatti bianchi e che quindi hanno maggiori probabilità di essere sordi, specialmente quelli con gli occhi azzurri o un occhio di ogni colore. Quindi possiamo rispondere dicendo che non tutti i gatti bianchi solo sordi.

I gatti bianchi con gli occhi di un colore diverso dall’azzurro, molto probabilmente non presenteranno questo problema congenito, mentre quelli i felini con occhi bicolore risulteranno sordi solo da un orecchio, quello del lato che corrisponde all’occhio azzurro. Mentre i gatti che possiedono gli occhi verdi, marroni o gialli, non sono sordi, tranne alcune rare eccezioni e casi particolari.

Potrebbe interessarti anche:Gatto con gli occhi blu: curiosità su questi meravigliosi mici

Come capire se il gatto è sordo

Come è ben noto il gatto è un animale che nasconde molto bene le sue insicurezze e debolezze, perciò stabilire che il felino possa avere qualche problema di salute è molto complicato, inoltre saprà anche come ovviare a questo problema sviluppando gli altri sensi. Per capire se un gatto è sordo può essere utile prestare attenzione al fatto che mentre se lo chiami non reagisce, se lo tocchi invece reagisce di conseguenza.

Anche il volume dei suoi miagolii, infatti, non potendosi ascoltare in media tendono ad utilizzare un volume più alto. Inoltre non avendo molto equilibrio a causa della sordità, barcollano leggermente quando camminano e può capitare che questa condizione possa portare al vomito del gatto. Per mettere alla prova l’udito del gatto e capire se è effettivamente sordo puoi utilizzare alcuni trucchetti, come ad esempio:

  • fai rumore mentre dorme;
  • fai rumore quando è distratto;
  • richiama l’attenzione con un fischio;
  • accendi un elettrodomestico, tipo l’aspirapolvere, all’improvviso.

Infine se ti accorgi che al tuo rientro non si affaccia per accertarsi che sei tu, molto probabilmente il gatto è sordo. Il gatto affetto da sordità è più limitato, ragion per cui è necessario sostituire i comandi vocali con gesti manuali facili da distinguere e ricordare.

Potrebbe essere una buona idea utilizzare una torcia per richiamare il gatto, premiarlo ogni qual volta risponde al comando e soprattutto cercare di non spaventarlo. In ogni caso il modo migliore per accertarsi della sordità del gatto bianco, è utilizzare un test molto comune ossia il test BAER. Questo test che deve essere effettuato da un veterinario con macchinari specifici.

Potrebbe interessarti anche:Come prendersi cura di un gatto sordo: consigli per farsi capire

Raffaella Lauretta