Home Gatti Salute dei Gatti Malocclusione dentale del gatto: segnali, cause e rimedi a questa anomalia dei...

Malocclusione dentale del gatto: segnali, cause e rimedi a questa anomalia dei denti

Quali sono i segnali e i problemi legati alla malocclusione dentale del gatto? Tutto quello che c’è da sapere dalle cause alle cure possibili.

Malocclusione dentale del gatto
(Foto Pixabay)

Se la bocca non si chiude bene non è solo una questione estetica, anzi: la malocclusione dentale del gatto può creare una serie di problemi e disagi che vanno a influire negativamente sullo stile e sul benessere dell’animale. per questo è importante coglierne i segnali all’inizio, in modo da provvedere al problema prima che diventi troppo grave. Tutto quello che c’è da sapere su questa anomalia dentale nei felini.

I denti del micio: qualche curiosità per cominciare

Li usa per mordere, afferrare e mangiare, ma cosa sappiamo di più sui denti del nostro felino domestico? In tutto ne sono 30, almeno negli esemplari adulti, mentre nei cuccioli i denti da latte (o dentatura decidua) sono 26.

Micio
(Foto Pixabay)

Nell’arcata inferiore, o mandibola, ve ne sono 14:

  • 6 incisivi,
  • 2 canini,
  • 4 premolari,
  • 2 molari.

Nell’arcata superiore invece, o mascella, il numero dei denti è uguale tranne quello dei premolari che è pari a 6. In un gattino i primi dentini da latte iniziano a spuntare dopo il 16 esimo giorno circa.

Già verso i 3-4 mesi i denti da latte inizieranno a cadere per lasciare il posto a quelli definitivi, la cui crescita avverrà completamente intorno ai 6-7 mesi di vita. In questo periodo il gatto potrebbe avvertire fastidio e dolore che gli impediranno di mangiare regolarmente, ma è tutto normale: passerà!

Potrebbe interessarti anche: 7 Problemi comuni dei denti del gatto: quali sono e cosa fare

Malocclusione dentale del gatto: cause possibili

Tra i vari problemi ai denti del micio, oltre alla gengivite del gatto e a problemi di placca e tartaro, vi è anche quello della malocclusione, un’anomalia della posizione dei denti, che comporta una cattiva chiusura delle due arcate dentarie.

Malocclusione dentale del gatto
(Foto Pixabay)

Il problema dunque potrebbe essere una lunghezza diversa tra mandibola e mascella, dovuto a problemi ereditari. Altra causa potrebbe essere che i denti da latte non si siano del tutto ‘ritirati’ (almeno le loro radici).

Quando i denti decidui non cadono, è possibile vedere una doppia fila di denti (da latte e permanenti): i primi segnali di questo problema possono essere visibili sin da cuccioli (nel periodo in cui solitamente li cambia).

Infine, ma soprattutto negli esemplari anziani, la malocclusione può anche essere frutto di un trauma o un’infezione e, nei casi peggiori, di tumore alla bocca del gatto.

Potrebbe interessarti anche: Denti scoloriti del gatto: cosa indicano e cosa fare

Malocclusione dentale del gatto: rischi e cure

Di certo se un micio non chiude bene la bocca e le due arcate non coincidono perfettamente, non è solo un fatto di estetica, anzi. Il micio potrebbe:

Gattino
(Foto Pixabay)
  • avere difficoltà a masticare,
  • soffrire di inappetenza (perché non riesce a masticare),
  • provocarsi ferite sulle parti molli della bocca,
  • provocarsi infezioni e infiammazioni.

Ma si può curare questo problema? In realtà, quando si tratta di un’anomalia particolarmente grave e invalidante per la salute del felino, va corretta da cucciolo, intorno ai 4 o 5 mesi con un’operazione chirurgica.

Il nostro compito sarà quello di controllare da soli lo stato di crescita dei denti del gattino e di portarlo immediatamente dal veterinario, se notiamo dei segnali strani di malocclusione dentale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Ciardiello