Home Gatti Salute dei Gatti Otoematoma nel gatto: ecco perché il Micio ha le orecchie gonfie

Otoematoma nel gatto: ecco perché il Micio ha le orecchie gonfie

Il felino ha l’orecchio gonfio o pieno di sangue? Potrebbe trattarsi di otoematoma nel gatto. Vediamo insieme di cosa si tratta.

otoematoma nel gatto
(Foto Adobe Stock)

Quando si convive con un felino, o con qualsiasi altro animale domestico, si fa attenzione a tutti i possibili cambiamenti fisici e comportamentali che il proprio animale da compagnia potrebbe presentare improvvisamente.

Può capitare a volte di vedere le orecchie del proprio amico peloso gonfie oppure calde e ci si domanda quale sia la causa di questa condizione. Potrebbe trattarsi di un otoematoma felino. Ma vediamo insieme cos’è e come possiamo aiutare il nostro amico a quattro zampe.

Otoematoma nel gatto: cause e sintomi

L’otoematoma non è altro che un grumo di sangue che può presentarsi a livello della pinna dell’orecchio del micio.

Pulci e zecche su cane e gatto
(Foto Adobe Stock)

La pinna auricolare è una delle due parti che costituisce l’orecchio esterno del nostro amico a quattro zampe, l’altra parte è il padiglione auricolare.

La pinna auricolare è formata da cartilagine interna ricoperta da pelle ed è piena di vasi sanguigni. Quando la cartilagine della pinna auricolare presenta una lesione, i vasi si rompono e dal loro interno fuoriesce il sangue creando un accumulo in quella zona e dando origine così ad un otoematoma.

Le cause principali di questa condizione sono collegati a traumi:

I sintomi dell’otoematoma nel gatto si presentano come sintomi molto visibili, infatti possiamo notare:

  • Orecchio gonfio;
  • Orecchio caldo;
  • Orecchio accartocciato.

Quest’ultimo caso potrebbe presentarsi nel momento in cui la lesione che ha provocato l’ematoma all’orecchio del micio non è stata trattata. In questo caso il sangue si è già coagulato e ha provocato l’avvolgimento della cartilagine dell’orecchio.

Potrebbe interessarti anche: Lesioni alle orecchie del gatto: malattie e altri problemi auricolari

Otoematoma nel gatto: ecco come trattarlo

L’otoematoma nel gatto è una condizione benigna. Tuttavia è molto importante trattarla in tempo, in quanto potrebbe causare deformazioni al padiglione auricolare del micio.

Orecchio del gatto
(Foto Pixabay)

Inoltre dopo aver trattato tale condizione è molto importante che non si ripresenti. Per far in modo che ciò accada è assolutamente necessario trattare le patologie che possono averla causata, come l’otite o la dermatite atopica del micio, in quanto portano il felino a grattarsi o a smuovere la testa fortemente.

Potrebbe interessarti anche: Dermatite allergica da pulci nel gatto: sintomi e rimedi della patologia

Detto ciò, l’otoematoma felino viene trattata inizialmente con l’aspirazione e il drenaggio dell’ematoma, dopodiché potrebbero essere prescritti dei corticosteroidi per alleviare il prurito del micio. Tuttavia il miglior trattamento per questa condizione è l’operazione chirurgica.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante