Home Gatti Salute dei Gatti Rene policistico nel gatto: cos’è, come si manifesta, quali sono le cure

Rene policistico nel gatto: cos’è, come si manifesta, quali sono le cure

Diagnosi e cura del rene policistico nel gatto

malattie dei polmoni nel gatto
Ad oggi, non esiste una cura per questa malattia: si potrà intervenire con trattamenti palliativi (Foto Adobe Stock)

Se il tuo micio appartiene ad una delle razze a rischio e noti che presenta sintomi allarmanti, non esitare a rivolgerti al veterinario. Come avviene la diagnosi del rene policistico? Per individuare questa patologia, il gatto dovrà essere sottoposto ad alcuni esami:

  • Test genetico, per individuare il gene mutato. Si tratta di una procedura semplice e poco invasiva, durante la quale le cellule della mucosa orale del gatto vengono prelevate per essere inviate in laboratorio
  • Ecografia, per individuare la presenza di eventuali cisti. Nelle razze più a rischio, il miglior consiglio è quello di eseguire questo esame in via preventiva, intorno ai 6-12 mesi del gatto.

Come si cura il rene policistico nel gatto? Purtroppo, ad oggi non esiste un trattamento risolutivo. Ciò che si può fare, è sottoporre il micio ad una terapia volta a rallentare il processo degenerativo causato dall’avanzare della malattia.

Ad esempio, si potrà ricorrere a una specifica dieta per il micio, a base di apporto ridotto di potassio e proteine. In aggiunta, si potrebbe ricorrere a fluidoterapia e farmaci antiemetici.

Laura Bellucci