Home Gatti Salute dei Gatti Salute del Kanaani: le malattie comuni di questa razza

Salute del Kanaani: le malattie comuni di questa razza

Scopriamo tutte le informazioni da conoscere sulla salute del Kanaani: quali sono le malattie comuni cui è predisposto e come individuarle.

Malattie comuni Kanaani
(Foto Instagram)

Questi mici appartengono a una razza ancora oggi sperimentale, originaria del Medio Oriente. Conoscere ciò che c’è da sapere in merito alla loro salute è fondamentale per far sì che abbiano una vinta lunga e serena: ecco quali sono le malattie comuni nel Kanaani.

Malattie comuni nel Kanaani: l’elenco completo

Questi pelosetti appartengono a una razza poco nota e diffusa.

gatto kanaani
(Foto Pinterest @PetsGuide.com)

Ciò fa sì che le informazioni riguardo la loro salute attualmente a disposizione siano scarse.

Sappiamo che la durata di vita media di questi esemplari si aggira tra i 12 e i 15 anni.

Ad oggi, non sono state rilevate particolari malattie comuni nel Kanaani, che si diffondono per via ereditaria da una generazione all’altra.

Ciò non toglie, tuttavia, che nel gatto possano insorgere patologie che frequentemente colpiscono tutti i felini domestici, tra cui:

  • Disturbi a carico dell’apparato urinario;
  • Sovrappeso e obesità;
  • Infezioni.

Disturbi urinari

Tra le malattie comuni nei felini domestici, che possono colpire anche il Kanaani ci sono i disturbi a carico dell’apparato urinario.

gatto kanaani
(Foto Pinterest @PetsPoint.ru)

Si tratta di patologie come calcoli, cistite e infiammazioni, che tendono a manifestarsi con una sintomatologia simile:

  • Dolore durante la minzione;
  • Sangue nelle urine;
  • Il gatto fa la pipì fuori dalla lettiera;
  • Minzione incompleta e frequente.

In questo caso, occorre rivolgersi tempestivamente al veterinario, portando con sé un campione di urine del micio da far analizzare.

Si tratta di un elemento indispensabile per riuscire a scovare la causa del malessere dell’animale, in modo da individuare la cura più efficace affinché il quattro zampe recuperi serenità e benessere.

Potrebbe interessarti anche: Obesità nel gatto: i rischi, le cause e i sintomi da non sottovalutare

Sovrappeso

Il sovrappeso è una condizione molto pericolosa nel gatto, perché può esporlo all’insorgenza di svariate patologie.

gatto kanaani
(Foto Pinterest)

Tra le malattie comuni causate dall’accumulo di peso in eccesso ci sono:

  • Disturbi a carico delle articolazioni, come artrite e artrosi;
  • Malattie cardiocircolatorie;
  • Diabete;
  • Asma.

Per proteggere la salute del nostro amico a quattro zampe, è indispensabile pianificare un’alimentazione sana e bilanciata, possibilmente ricorrendo all’aiuto del veterinario.

L’esperto valuterà lo stile di vita e lo stato di salute del gatto, in modo da individuare la dieta più idonea a soddisfare il fabbisogno energetico dell’animale, evitando il pericolo che possa accumulare chili in eccesso.

Potrebbe interessarti anche: Convivenza gatto FeLV e gatto sano: le strategie da adottare

Infezioni

Infine, le infezioni chiudono l’elenco delle malattie comuni nei mici, che possono insorgere anche nel Kanaani.

Differenza Kanaani Abissino
(Foto Instagram)

In questa categoria sono racchiuse patologie di varia natura, dalle cause svariate e dalla prognosi diversa.

Ad esempio, possiamo distinguere infezioni veicolate da batteri, virus e funghi.

Inoltre, ci sono infezioni che possono colpire l’intero sistema immunitario del gatto, come la leucemia felina, oppure una sola zona del corpo del micio, come la bocca, nel caso della stomatite, o le orecchie, nel caso dell’otite.

Risulta quindi comprensibili come le modalità di intervento e la gravità della situazione dipendano strettamente dal tipo di patologia da cui l’animale è affetto.

In questo caso, la prevenzione è fondamentale. Se vuoi scoprire come prenderti cura al meglio del Kanaani consulta questo articolo.

Sottoporre il micio a una corretta profilassi è indispensabile per proteggerlo da malattie veicolate dai parassiti e dalle infezioni virali che frequentemente colpiscono gatti non vaccinati e non sterilizzati.