Home Gatti Salute dei Gatti Sindrome nefrosica nel gatto: cause, sintomi e trattamento

Sindrome nefrosica nel gatto: cause, sintomi e trattamento

Sindrome nefrosica nel gatto: una condizione fatale che può colpire i nostri amici pelosi. Vediamo insieme di cosa si tratta e quali sono i sintomi da osservare.

Sindrome nefrosica nel gatto
(Foto Adobe Stock)

I nostri amici a quattro zampe possono essere colpiti da varie patologie, alcune di esse possono essere persino fatali, come la sindrome nefrosica.

Quest’ultima condizione si presenta come complicanza di una malattia renale che può colpire il Micio. In questo articolo vedremo quali sono i sintomi da non sottovalutare della sindrome nefrosica nel gatto.

Sindrome nefrosica nel gatto: sintomi e cause

Sebbene la sindrome nefrosica possa colpire raramente i gatti, è importante essere a conoscenza di cosa si tratta. Tale condizione, infatti se non trattata in tempo, può essere anche fatale per il nostro amico a quattro zampe.

gatto malato
(Foto Adobe Stock)

In definitiva la sindrome nefrosica è una condizione che presenta in contemporanea altre condizioni: perdita eccessiva di proteine (proteinuria); alti livelli di colesterolo (iperlipidemia); bassi livelli di albumina proteica (ipoalbuminemia); presenza di liquidi nelle cavità corporee.

Tale condizione si manifesta a seguito di una complicanza di una malattia renale:

  • Glomerulonefrite: un’infiammazione del rene che può essere sia acquisita che familiare;
  • Amiloidosi: la presenza di una proteina, l’amiloide, nell’organismo che compromette organi e tessuti.

I principali sintomi della sindrome nefrosica nel gatto sono:

Inoltre potrebbero presentarsi anche sintomi legati alle condizioni che hanno causato tale sindrome:

Potrebbe interessarti anche: Le convulsioni nel gatto: cause, sintomi e trattamento

Sindrome nefrosica nel gatto: diagnosi e trattamento

La sindrome nefrosica, come detto in precedenza, si presenta quando il Micio soffre di una malattia renale: Glomerulonefrite o Amiloidosi nel gatto.

gatto dal veterinario
(Foto Adobe Stock)

Tuttavia per diagnosticare tale condizione, lo specialista dovrà effettuare, oltre ad un esame fisico completo, anche altri esami, come:

  • Analisi delle urine;
  • Emocromo completo;
  • Pressione sanguigna;
  • Ecografia.

Il trattamento della sindrome nefrosica dipende dalle condizioni del Micio. Se il gatto è stabile può essere trattato con una terapia ambulatoriale, in caso contrario potrebbe essere utile il ricovero in ospedale. I trattamenti possono includere:

  • Modifica della dieta;
  • Antibiotici;
  • Diuretici.

Per trattare l’ascite, lo specialista potrebbe pensare di rimuovere i liquidi in eccesso, solo se il gatto è a disagio o in gravissime condizioni.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.