Home Gatti Salute dei Gatti Ascite nel gatto: ecco perché micio ha la pancia gonfia

Ascite nel gatto: ecco perché micio ha la pancia gonfia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

La pancia gonfia nel gatto può essere sintomo di ascite felina. Vediamo insieme quali sono gli altri sintomi, quali sono le cause che provocano questa patologia e come bisogna trattarla.

ascite nel gatto
Ascite nel gatto: ecco perché micio ha la pancia gonfia (Foto Adobe Stock)

Quando un gatto presenta una pancia gonfia, si pensa subito o che è incinta, se è femmina, oppure che è ingrassato, non considerando che ciò potrebbe essere sintomo di qualche malattia.

Infatti la pancia gonfia può essere proprio uno dei sintomi che si presentano quando un felino soffre di ascite felina o versamento dell’addome. L’ascite è poco diffusa nei gatti ma ciò nonostante può presentarsi, quindi è opportuno riconoscere i vari sintomi e cosa potrebbe causare questo disturbo nel gatto.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha la pancia dura: cause e rimedi per la sua salute

Ascite felina: cos’è e quali sono le cause e i sintomi

felino
Ascite nel gatto (Foto Pixabay)

L’ascite felina consiste nella presenza di liquido nell’addome del gatto. Questo liquido può essere di varie entità, nei casi più gravi si può trattare di sangue fuoriuscito da qualche organo interno o urina nel caso in cui si fosse ‘’rotta’’ la vescica. Nei casi meno gravi invece questo liquido consiste in una sostanza trasparente che viene prodotta nell’addome del micio in modo lento. L’ascite viene provocata da varie malattie, alcune delle quali molto gravi:

Sintomi

Come detto in precedenza il primo sintomo di ascite nel gatto è il gonfiore dell’addome di quest’ultimo, anche se molto spesso viene confuso con una gravidanza (nel caso si trattasse di una gatta) o con l’aumento di peso. Dopo il gonfiore della pancia però se il vostro gatto presenta un’ascite, vi è la presenza dei seguenti sintomi:

  • Inappetenza nel gatto
  • Difficoltà respiratorie
  • Stanchezza
  • Aumento di peso
  • Dolore quando il gatto si sdraia
  • Zona scrotale gonfia (nel gatto maschio)

Se il vostro felino presenta insieme al gonfiore addominale, uno dei sintomi sopraelencati, è necessario contattare il veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Avvelenamento da piombo nel gatto: causa, sintomi e trattamento

Diagnosi e trattamento

La prima analisi che effettuerà il veterinario è l’addominocentesi, cioè preleverà con un ago il liquido presente nell’addome del gatto per verificarne l’entità. Dopodiché con un’ecografia addominale potrà determinare quel è la causa dell’ascite nel gatto.

A seconda della causa che ha provocato il versamento nell’addome, lo specialista potrà prescrivere il trattamento giusto. Potrà prescrivere semplici farmaci nel caso in cui la causa non sia grave, oppure suggerire interventi chirurgici nel caso in cui la patologia che ha provocato l’ascite nel gatto sia abbastanza grave, come per esempio un tumore.

Marianna Durante