Home News La scatenata carica dei 103 gatti: un incredibile rifugio felino

La scatenata carica dei 103 gatti: un incredibile rifugio felino

La storia di una famiglia che ha trasformato la sua casa per accogliere 18 micetti e ora ha un rifugio felino di 103 gatti.

103 gattini carica rifugio
Due dei 103 gatti della casa-rifugio (Screenshot foto Instagram – fileycatrescue)

Ci troviamo a Filey, un paese di 7.000 abitanti situato nella contea del North Yorkshire, in Inghilterra. La storia di cui vi parleremo non è tratta da un libro o da una pellicola cinematografica, ma dalla realtà. Nonostante ciò, sono molti i punti di contatto di questa storia con La carica dei 101 (o secondo il titolo in originale The Hundred and One Dalmatians), romanzo del 1956 della scrittrice inglese Dodie Smith divenuto notoriamente conosciuto soprattutto grazie al film d’animazione del 1961 di Walt Disney e alle più recenti pellicole in live-action. Ma anziché un allevamento di 101 cani dalmata, la famiglia di Filey ha accolto nella propria abitazione 103 gatti randagi, il numero dei quali tra pochissime settimane aumenterà a 200.

Trasformano la casa in un rifugio felino per accogliere 103 micetti

casa rifugio 103 micetti
La proprietaria della casa trasformata in un rifugio per 103 gatti (Screenshot foto Instagram – fileycatrescue)

L’inizio del racconto risale al periodo del lockdown, causato dalla pandemia da Covid-19. Per sfuggire alla monotonia di quelle giornate i coniugi Tina e Mark Lewis, insieme alla loro figlia, decisero di adottare alcuni gatti randagi. Mark, in realtà, non era mai stato un grande appassionato di animali, ma dopo aver adottato Whiskas, un micetto trovato sulla soglia di casa, era scattato l’amore. Quando poi il trovatello si era allontanato dalla sua nuova famiglia, per Mark era stato un duro colpo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Sei adorabili micetti sopravvissuti a un incendio cercano una nuova casa

Per questo ha accolto con gioia la proposta della moglie e della figlia di adottare dei gattini provenienti da una fattoria sovraffollata. In piena pandemia, Tina e Mark si sono così trovati ad adattare la loro casa per accogliere 18 gatti. Dopo pochi mesi il numero dei gatti è iniziato ad aumentare. Tina ha raccontato in un’intervista alla BBC (il più importante canale radiotelevisivo nel Regno Unito) che in poco tempo la colonia felina è arrivata a contare 47 gatti, per aumentare poi a 103. È questo il numero di gatti che attualmente vive con loro, ma che arriverà a 200 per la fine di novembre dal momento che cinque gatte sono incinte e Tina e Mark contano di accogliere altri mici bisognosi.

Ti potrebbe interessare anche >>> L’invenzione di un geniale dog sitter: un veicolo elettrico per cani (VIDEO)

I coniugi hanno trasformato così la loro abitazione in un rifugio felino certificato, il Filey Cat Rescue. Sulla pagina Instagram del rifugio (@fileycatrescue) ogni giorno pubblicano le foto dei loro amici a quattro zampe, sperando così di trovare loro nuove famiglie che possano adottarli nonostante la nostalgia che provano ogni volta che devono lasciarli andare. Tina riconosce che le spese per la salute e per il cibo per 103 gatti ammontano a migliaia e migliaia di sterline e confessa di aver venduto una proprietà, l’auto e persino la fede nuziale per raccogliere i fondi, ma ancora non è sufficiente. Ora si affidano alle donazioni delle persone che li seguono sui social media. La loro abitazione, con 40 tiragraffi, 30 fontanelle sparse per le stanze e lettini per gatti su tutti i tavoli è un vero e proprio santuario per i felini, in cui i gatti sono i padroni incontrastati. (di Elisabetta Guglielmi)