Home News Per 7 giorni il cucciolo struscia il corpicino chiedendo aiuto (VIDEO)

Per 7 giorni il cucciolo struscia il corpicino chiedendo aiuto (VIDEO)

Per ben 7 giorni il cucciolo struscia il suo corpicino alla ricerca di aiuto, quando qualcuno lo nota le notizie sulla sua salute sono pessime

Cucciolo appena trovato (Screen video)
Cucciolo appena trovato (Screen video)

Sono davvero molte le difficoltà che devono affrontare gli amici animali. Pericoli, crudeltà e indifferenza sono le principali. I loro occhi dolci chiedono solo di essere amati, purtroppo però alcune persone ancora, restano imperturbabili davanti le loro suppliche.

Ancora una terribile storia viene raccontata dalla Animal Shelter che in un video mostra la forza e la tristezza di un pelosetto. Tor, questo il nome che gli è stato dato, ha lottato con tutte le sue energie per non soccombere ad un crudele destino. Per ben 7 giorni struscia il suo corpicino chiedendo disperatamente aiuto. Quando si accorgono di lui, condotto dal veterinario, la risposta della visita è pessima.

Potrebbe interessarti anche: Rinnega il suo animale: abbandona la cagnolina perché malata (VIDEO)

Struscia il suo corpicino alla ricerca di aiuto: per 7 giorni il cucciolo è ignorato

Tor finalmente felice (Screen video)
Tor finalmente felice (Screen video)

Per una intera settimana il cucciolo è stato ignorato. Per 7 giorni il cucciolo struscia il suo corpicino alla ricerca di aiuto e nessuno si ferma per lui. La Animal Shelter racconta la sua storia e di come il piccolino, impossibilitato a muovere le sue zampette posteriori, ogni volta che le guardasse, sembrava chiedersi: “Perché non posso camminare?“.

Un musetto stupendo che però mostra quanta sofferenza abbia vissuto. La sua forza ha stupito tutti. Coraggioso e temerario non si è arreso ed ha continuato a lottare per restare in vita.

Portato dal veterinario si è scoperto avesse la spina dorsale rotta e doveva essere sottoposto ad un intervento chirurgico. Nonostante quello che avesse vissuto, non ha perso la fiducia nell’essere umano ed era sempre pronto a dimostrare la sua gratitudine e la rinnovata voglia di giocare.

Dopo vari consulti, si è capito che l’operazione sarebbe stata molto pericolosa per lui ma per donargli una nuova vita, si è deciso di procedere. Grazie all’intervento, durato 2 ore, il cucciolo ora aveva un struttura esterna, che avrebbe aiutato Tor fin quando non sarebbe stata rimossa.

Tutti facevano il tifo per lui e lo supportavano durante gli esercizi. Con il passare del tempo e una sedia a rotelle tutta per lui, anche la struttura è stata rimossa e il pelosetto imparava a camminare di nuovo.

Una sua zampetta era debole ma riusciva a muoverla, la speranza era riposta nel fatto che sarebbe migliorato sempre di più. Ad oggi Tor è felice, ama la neve e giocare con i suoi amici a quattro zampe. Ha ancora bisogno della sedia a rotelle, ma la sua nuova famiglia non smette di pregare per un miracolo. Il cucciolo si è dimostrato forte e coraggioso e la stupenda vita che lo attende è tutto ciò che merita.