Home News Abbandonato al suo destino il cucciolo non si fidava di nessuno

Abbandonato al suo destino il cucciolo non si fidava di nessuno

Abbandonato sotto una vettura il cane non si fidava di nessuno finché non è arrivata lei portandolo in salvo.

 

Una storia toccante quella avvenuta a St. Louis, in Missouri, e che ha coinvolto l’esperta soccorritrice Donna Lochmann del Stray Rescue di St. Louis. Dopo aver ricevuto una richiesta di soccorso la volontaria si è diretta sul posto ma non avrebbe mai immaginato di trovarsi difronte ad una scena simile.

Mentre si chinava per guardare sotto un furgone non occupato, Lochmann ha sentito un ringhio e ha subito capito di essere arrivata sul punto giusto, il cane randagio si trovava lì, molto diffidente ma bisognoso di aiuto e cosi che la donna si è fatta coraggio ed ha deciso di intervenire.

Cane emaciato abbandonato al suo destino ha una nuova vita

Non è stato semplice conquistare la fiducia del cane, ci sono volute diverse ore in cui la soccorritrice ha lanciato al cucciolo impaurito alcuni pezzi di salsiccia che l’animale ha immediatamente da subito cominciato a mangiare.

Sorprendentemente però, ad un certo punto il cane, che è stato poi chiamato Avalanche, ha deciso di fidarsi della sua salvatrice ed ha cominciato a scodinzolare avvicinandosi a lei, permettendole addirittura di mettergli una museruola e portarlo via.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cuccioli ritrovati nel forno: il gesto terribile e l’abbandono dei cagnolini

Una volta tratto in salvo Avalanche è stato portato subito dal veterinario per una valutazione medica completa e un bagno caldo.

La squadra veterinaria ha notato un profondo stato di de nutrimento ed alcune infezioni secondarie per il quale è stata necessaria la prescrizione di antibiotici oltre che l’inserimento in un programma di alimentazione per riportare il suo fisico al giusto peso senza conseguenze.

Dopo solo pochi giorni in clinica, Avalanche ha trovato una famiglia adottiva temporanea e ora sta cercando una famiglia permanente. “Tutto quello che voleva era sapere che lo avremmo aiutato“, ha dichiarato Lochmann. “Siamo felici di aver potuto salvarlo e trovargli una casa sicura“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Milano contro gli abbandoni: sterilizzazione gratuita per cani e gatti


Una storia a lieto fine che sarebbe finita certamente in maniera diversa senza l’intervento dei soccorritori ma che lascia ancora molti interrogativi sul perché ancora cosi tanti cani finiscano ogni giorni nelle condizioni di Avalanche