Home News Abbandoni: tutti in piazza il 4 e 5 luglio con l’Enpa

Abbandoni: tutti in piazza il 4 e 5 luglio con l’Enpa

CONDIVIDI

The Rehoming And Rehabilitation Of Unwanted Dogs And Cats During The Christmas Holiday

Per il terzo anno consecutivo, l’Ente protezione animali torna in piazza per sensibilizzare l’opinione pubblica sul fenomeno degli abbandoni. Il 4 e 5 luglio, in oltre un centinaio di piazze italiane,  saranno inoltre distribuiti dei “Kit per i viaggiatori bestiali“, ovvero i vacanzieri che porteranno i loro amati 4zampe in ferie.

Lo slogan della campagna “Chi abbandona si abbandona” intende ricordare il ruolo di un animale in famiglia e il rapporto che si crea con i suoi componenti e soprattutto con il suo proprietario che liberandosi del suo animale, in realtà perde una parte di sé.

Ogni anno si stima 130 mila abbandoni, di cui circa 80mila gatti e 50mila cani e il massimo viene registrato in estate, periodo in cui in soli 3 mesi, da giugno ad agosto, ne vengono abbandonati almeno 60mila, ovvero 20mila animali al mese, circa 600 cani e gatti al giorno.

Ma il dato ancora più terrificante è che l’80% di questi animali muore, mentre il fenomeno del randagismo conta 650mila animali vaganti per le strade, soprattutto nelle regioni del centro e del sud Italia e in Sicilia e Sardegna.

Un fenomeno difficile da gestire tanto più se si considera che molti rifugi, dai canali pubblici a quelli privati sono al collasso e dispongono di circa 150mila posti, tutti occupati. Se da una parte aumentano gli abbandoni, dall’altra diminuiscono anche le adozioni, soprattutto di esemplari anziani.

Nonostante le numerose campagne e iniziative e l’impegno dimolte associazioni che promuovano anche delle raccolte per informare le persone su come e dove portare il cane in vacanza, secondo alcuni esperti ed operatori del settore, “manca la buona volontà di molti proprietari abbinata ai tanti divieti di accesso in luoghi pubblici e strutture ricettive in luoghi di vacanza, condanna molti cani e gatti all’abbandono”.