Home News Lo aggredisce con un macete la comunità in rivolta per salvarlo (Video)

Lo aggredisce con un macete la comunità in rivolta per salvarlo (Video)

L’uomo che avrebbe dovuto amarlo e accudirlo per tutto la sua vita lo attacca con un macete scatenando l’ira dell’intera città che vedendo il cane ricoperto di sangue non è rimasta in silenzio.

Lo aggredisce con un macete la comunità in rivolta per salvarlo (Video)
Lo aggredisce con un macete la comunità in rivolta per salvarlo (Video)

L’intera città di Neuquén si è rivoltata contro il proprietario di un cane che senza alcuna remora l’ha attaccato ferendolo gravemente con un macete.

Le ferite del cane sono state cosi violente e profonde che il piccolo ritrovato a vagare per la strada nei pressi della propria abitazione  ha dovuto subire la ricostruzione del muso e delle narici, il povero malcapitato presentava anche tagli su tutto il corpo.

Le condizioni del cane aggredito con un macete

Il nome del proprietario dell’animale non è stato diffuso per non aizzare il quartiere contro di lui e per non diffondere il panico e il caos e anche perché attualmente sono ancora in corso le indagini

Sui social è infatti stato diffuso il video e le foto del grosso cagnolino bianco e nero completamente ricoperto di sangue che ha sconvolto tutta la comunità propagandosi a macchia d’olio sulle pagine social e terrorizzando gli abitanti del paese.

A denunciare l’aggressione sarebbe stato un uomo Luis Alberto Narambuena che ha ricevuto la foto dalla moglie e ha deciso di contattare le autorità competenti per mettere immediatamente fine alla situazione, l’uomo che si stava recando a lavoro sarebbe infatti tornato indietro avrebbe preso il cane con se portando da un veterinario e avrebbe denunciato tutto alle autorità e ha diffuso le foto per rendere partecipe della crudeltà che si era consumata nel loro quartiere a tutta la città.

Il cane dopo essere stato aggredito dal suo proprietario non si era allontanato molto e aveva continuato ad aggirarsi tra il patio e il giardino del suo proprietario. A quanto pare non sarebbe la prima volta che il proprietario del cane compie qualche gesto assurdo e allucinante che spaventa tutta la comunità , ma nonostante il terrore per la reazione dell’uomo uno dei vicini si è fatto avanti.

Le ferite del cane erano talmente gravi che il piccolo non riusciva neanche a bere, il suo salvatore ha così deciso di contattare un rifugio per animali chiedendo di occuparsi di lui e della sua salute nonostante il rifugio abbia preso in carico il cagnolone il veterinario non ha eseguito la sua prestazione prima di essere pagato.

L’associazione Angeli a quattro zampe di Caviahue, ha contribuito alle spese veterinarie dall’associazione hanno fatto sapere che il cane sta bene ed è sotto protezione, il piccolo ha subito diverse operazioni.

Il cucciolo che ora si chiama León è ricoverato in un’altra città per la sua protezione ed è stato reso noto che il nome del suo aggressore non sarà diffuso.

Attualmente il cagnolone sta ricevendo le migliori cure possibili e l’associazione ha aperto una raccolta fondi per provvedere a tutto ciò di cui ha bisogno.