Home News La storia di Radar e di Anastasia, nuotatrice non vedente della nazionale...

La storia di Radar e di Anastasia, nuotatrice non vedente della nazionale americana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:35
CONDIVIDI

Radar è un cane di razza Labrador retriever che sta aiutando la sua padroncina a prepararsi per le Paralimpiadi di Tokyo.

Anastasia e Radar
Anastasia e Radar

Per il non vedente, il cane guida è una presenza fondamentale che contribuisce all’appagamento e al benessere della persona e quindi a un miglioramento della sua qualità di vita.

Il non vedente, dunque, accompagnato dal proprio cane guida, può andare ovunque. Può recarsi al lavoro, a scuola, frequentare attività sociali e ricreative come quella di andare in piscina.

I primi cani ad essere utilizzati come guida, furono i Pastori tedeschi ma col passare del tempo, invece, la scelta si è orientata su razze più socievoli quali Labrador retriever, proprio come il protagonista della nostra storia.

Vi siete mai chiesti come avviene l’addestramento dei cani guida? Quando vengono addestrati, i cani guida vengono preparati a quasi ogni evenienza per essere d’aiuto e supporto alle persone a cui vengono assegnate.

La stessa procedura è toccata al nostro amico a quattro zampe, Radar diplimatosi al Nhl, team della Guide Dog Foundation. Era uno studente modello, ma nessuno si sarebbe mai aspettato di vederlo arrivare addirittura alle olimpiadi.

Potrebbe interessarti anche: Labrador Retriever salva uomo di 70 anni dall’annegamento

La storia di Radar e di Anastasia, nuotatrice non vedente della nazionale americana

Anastasia e Radar
Anastasia e Radar

Radar, il protagonista della nostra storia, è il cane guida di Anastasia Pagonis, nuotatrice non vedente della nazionale americana. La coppia, speriamo vincente, al momento si trova all’Olympic Training Center di Colorado Springs per allenarsi in vista delle Paralimpiadi di Tokyo.

La loro intesa non è stata frutto di una lunga conoscenza, bensì i due, ossia il cane di razza Labrador retriever e l’atleta, si conoscevano da appena quattro giorni.

Nonostante dunque il poco tempo, la coppia si è mostrata sin da subito molto affiatata; come se stesse insieme da una vita. Radar, oltre che a giocare, ha il compito di accompagnare la sua padroncina ovunque.

Anastasia Pagonis, l’atleta paralimpica americana, è affetta da retinopatia autoimmune. Ha perso la vista improvvisamente all’età di 14 anni.

La ragazza ha sempre amato lo sport ed è stato difficile per lei continuare ad allenarsi e a credere in qualcosa.

L’arrivo di Radar però ha rappresento una svolta per lei. Anastasia infatti ha affermato che il Labrador retriever “è il cane più intelligente del mondo”.