Home News Angeli dei 4 Zampe Maltrattamento animali: aveva gli arti legati e profonde ferite infette

Maltrattamento animali: aveva gli arti legati e profonde ferite infette

CONDIVIDI
maltrattamento animali
Asino con arti feriti

Asino trovato con arti legati e feriti in gravi condizioni

Il maltrattamento di animali ha diverse forme dalle quali emerge tutta la crudeltà umana. Nello specifico, condizioni di sfruttamento degli animali portano all’assuefazione alla sofferenza. Negli allevamenti o nelle macellerie la violenza sugli animali è all’ordine del giorno.

Così come in altri ambiti, come ad esempio, quando gli animali sono sfruttati per lavoro o per intrattenimento.

In questo caso, siamo in India, dove gli asini sono ancora sfruttati come mezzo di trasporto per carichi pesanti come mattoni o sacchi di sabbia. Come i muli utilizzati nei nostri boschi per trasportare la legna. Dove non possono arrivare i mezzi meccanici, arrivano purtroppo gli animali.

Sfruttamento animali

Condizioni di vita che riducono gli animali allo stremo e infliggono sofferenze. A questo si aggiunge l’indifferenza umana al dolore di queste povere bestie. Tutto è lecito pur di ottenere un guadagno.

Quest’asinello è stato avvistato da alcuni cittadini, lungo una strada. Il povero esemplare aveva diverse ferite agli arti e non riusciva a poggiare una zampa. Aveva delle corde e dei nastri di plastica legati agli arti.  Quello di legare i pastorali degli equidi è un metodo diffuso in tutte le culture aretrate, utilizzato ancora oggi, per evitare di far scappare gli animali.

Le corde erano così strette che avevano provocato delle lacerazioni e delle ferite profonde che si erano infettate.

In quelle condizioni, l’asino non sarebbe sopravvissuto per molto tempo. I cittadini hanno così deciso d’interpellare i volontari di Animal Aid India che sono subito intervenuti sul posto per recuperare l’animale.

Soccorso animali

Le immagini del salvataggio sono strazianti. L’esemplare cercava di fuggire dai volontari. Non riusciva a camminare. Nonostante quelle condizioni, per istinto di sopravvivenza, scappava dalle persone delle quali aveva probabilmente perso fiducia.

Dopo diversi tentativi, i volontari riescono a recuperare il piccolo asino e a caricarlo sul furgone dell’organizzazione.

L’asino è stato poi trasferito presso il rifugio di Animal Aid India per le cure. A distanza di diverse settimane, le sue condizioni sono migliorate e finalmente, quella tenera creatura è tornata a camminare liberamente, all’interno del rifugio.

Curato e coccolato dallo staff dell’organizzazione, questo dolce asino sembra aver di nuovo ritrovato la fiducia nell’uomo e dimostra la sua riconoscenza, apprezzando le carezze dei volontari.

Guarda il video dell’asinello salvato dalla strada

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI