Home News Antonino da Alano a cane fantasma, ma vuole tornare a vivere

Antonino da Alano a cane fantasma, ma vuole tornare a vivere

CONDIVIDI
FOTO - oipa.org
FOTO – oipa.org

La sezione di Foggia dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) denuncia il ritrovamento di un povero cani in uno stato pietoso. L’animale, al quale è stato dato il nome di Antonino, è un Alano e presenta tantissimi sintomi figli di una situazione di estrema difficoltà. Anzitutto l’eccessiva magrezza: il quattrozampe è ridotto ad uno scheletro, e poi ha i denti scheggiati, lesionati perché ad un certo punto, spinto dalla fame, aveva provato a mangiare i sassi.

Da mesi ha vissuto una condizione di carenza alimentare, senza nessuno a dargli del cibo. Quello delle guardie zoofile dell’OIPA è stato in pratica un vero e proprio salvataggio. Ad Antonino sono state date delle crocchette dopo che i volontari lo avevano avvistato nelle campagne nei dintorni di Foggia, e l’animale li ha seguiti, contento di aver potuto finalmente assaporare qualcosa di commestibile. Ma era talmente senza forze da non riuscire ad entrare nell’abitacolo.

Successivamente Antonino è stato sottoposto alle cure del caso da parte del personale dell’ASL e di un canile locale. La disidratazione e la denutrizione che lo hanno afflitto per settimane hanno contribuito anche all’attecchire di una febbre alta. Il cane è rimasto per quasi due mesi presso la struttura e necessita ancora di seguire delle terapie specifiche, dal momento che si trova ancora di ben 20 chili al di sotto del suo peso forma ideale. Inoltre risulta anche affetto da leishmaniosi oltre che da una infezione agli occhi e da altre lesioni delle quali porta ancora le cicatrici sul corpo.

Nonostante ciò, questo simpatico animale dimostra di avere affetto da vendere, e a circa 7 anni di età dimostra di voler cominciare una nuova vita accanto a chi saprà dimostrargli amore. L’OIPA fa sapere che ci sono diversi modi per poter aiutare Antonino: l’adozione diretta, quella a distanza o una semplice offerta di contribuiti per pagare cibo, cure e farmaci. E purtroppo Antonino non è il solo cane in difficoltà di cui si sente parlare in questi giorni…

Per informazioni su Antonino e gli aiuti da offrire: Linda, delegata OIPA Foggia e provincia; Tel. 328 0144454; foggia@oipa.org

OIPA Italia – sito web