Ormai è “anziana e inutile”: cagnolina viene abbandonata cieca e malata in strada

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Una cagnolina anziana, malata e ormai cieca, è stata brutalmente abbandonata in strada: la cagnetta ha urgente bisogno di aiuto.

anziana cagnetta abbandonata aiuto
Cagnolina malata e anziana (Screenshot foto Facebook – Ninnoli Di Marcella – amoreaquattrozampe.it)

 

«Hanno visto di tutto i suoi piccoli occhi che ora non potranno vedere più nulla». Con quste commoventi parole inizia l’appello lanciato sui social network per chiedere agli utenti del web di aiutare una povera cagnolina anziana e ammalata, abbandonata brutalmente in strada. La cagnetta, ormai non vedente a causa di una lunga malattia, è stata lasciata in strada e ha cercato rifugio tra i cespugli e la vegetazione. Qui, senza riuscire più a muoversi, la povera quattro zampe è stata avvistata da alcune persone del posto.

Malata e anziana, la cagnolina è stata ritrovata tra i cespugli: ha bisogno di aiuto

A raccontare la tragica storia della cagnolina è un post condiviso su Facebook da Ninnoli Di Marcella (account social @Ninnoli Di Marcella) e da Maria Grazia Maini (account social @Maria Grazia Maini).

anziana malata fetrta cagnetta
Cagnetta abbandonata malata e ferita (Screenshot foto Facebook – Ninnoli Di Marcella – amoreaquattrozampe.it)

 

La cagnolina, «Anziana completamente cieca e piena di tumori, lasciata per strada a morire male», ha urgentemente bisogno di aiuto «perché il suo tempo scade presto». La povera quattro zampe è stata avvistata tra la vegetazione, dove aveva trovato rifugio in un cespuglio di rovi pieno di spine. Come raccontano su Facebook, la cagnetta è stata sfruttata da persone senza scrupoli che si arricchivano con la vendita dei suoi cuccioli.

anziana cagnetta salvata aiuto
Cagnetta abbandonata nascosta tra i cespugli (Screenshot foto Facebook – Ninnoli Di Marcella – amoreaquattrozampe.it)

 

Diventata anziana e malata, la cagnolina è stata abbandonata in strada. Ormai completamente priva di forze e senza alcuna possibilità di cercare acqua o cibo, la povera quattro zampe «con delle piaghe aperte presumibilmente dal tumore, si è arresa in un angolo e si e sentita sicura tra le spine dei cespugli in una zona in periferia lontana dalla gente». Quando i volontari del rifugio l’hanno avvistata sono subito intervenuti per soccorrerla; così raccontano su Facebook: «Quando l’abbiamo presa non ha resistito e non ha fatto niente. Lei non ha voce ma i suoi occhi parlano migliaia di parole. Cosa possiamo fare per questo angelo?». La cagnolina ha urgente bisogno di una famiglia che si prenda cura di lei e di una casa dove trascorrere il poco tempo che le resta da vivere.

La cagnetta è stata ricoverata presso una clinica veterinaria e, a seguito di esami e analisi, oltre al tumore, è risultato che è affetta da una grave anemia (riduzione patologica della emoglobina al di sotto dei livelli di normalità, che comporta una ridotta capacità del sangue di trasportare ossigeno) e da infezioni agli occhi. Ricordando a gran voce come abbandoni e maltrattamenti debbano essere puniti severamente dalla legge, i volontari hanno lanciato un appello su Facebook, scrivendo in un post: «Questo post forse sarà la sua ultima opportunità… le sue ultime parole di aiuto. Intanto bisogna coprire le sue spese che, tra analisi, esami, radiografie e l’inizio della cura, sono 230 euro solo per i primi due giorni. Se desiderate aiutare offrendo uno stallo o con le spese delle cure questa creatura, vi pregiamo di scriverci sul WhatsApp 00355692929715 00355696487587. PostePay in privato. PayPal: donationsarsa@gmail.com». Come si legge sul post, inoltre, chi vorrà aiutare la cagnetta offrendole una casa, l’Associazione Angeli con la coda si assumerà parte delle spese veterinarie. (di Elisabetta Guglielmi)

Impostazioni privacy