Home News Aumentano le spiagge riservate ai cani, ma s’inaspriscono le sanzioni

Aumentano le spiagge riservate ai cani, ma s’inaspriscono le sanzioni

CONDIVIDI
@Getty images
@Getty images

In vista della stagione estiva, periodo in cui le famiglie italiane si preparano alle vacanze, torna il solito tormentone delle strutture e spiagge pet friendly dove poter soggiornare con il proprio animale da compagnia.

Secondo i dati dell’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente (Aidaa), quest’anno sono aumentati gli stabilimenti balneari che riservano spazi allestiti per i bagnanti con cani a seguito. Circa il 25% degli stabilimenti nel Bel Paese accettano i cani così come il 60% degli alberghi che accettano cani piccoli e medie e circa il 20% delle strutture accettano cani di taglia grande.

Tuttavia in questo panorama, sottolinea Aidaa, è ancora limitata a meno del 30% delle località turistiche di mare la presenza di spiagge libere attrezzate accessibili. Inoltre sono state inasprite le sanzioni per chi viola il divieto di cane in spiaggia che arrivano fino a 1000 euro di multa.