Home News Avellino, arriva la consueta benedizione degli animali domestici

Avellino, arriva la consueta benedizione degli animali domestici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29
CONDIVIDI

Come ogni anno, ad Avellino, arriva la consueta benedizione data agli animali domestici: un modo per ringraziarli del loro essere.

benedizione animali cane
Un prete benedice un piccolo cagnolino domestico (Fonte Facebook)

Che gli animali, molto spesso, siano dei protettori è cosa buona e giusta… da dire. Molti noi, nel corso della vita, sono costretti, anche per causa di forza maggiore, a passare il resto dei giorni da soli. È purtroppo dirlo (forse nemmeno tanto) ma è la verità, neanche triste, perché accade per davvero e molti ne traggono vantaggio. Forse vantaggio non è la parola giusto, ma beneficio sì, se in quel caso ad accompagnarli dovesse essere proprio un amico a quattro zampe.

Quest’ultimi hanno il potere di far riscoprire le giornate di sole dentro e fuori di noi, anche se fuori piove. Ma soprattutto se fuori c’è un bel tempo e noi non siamo più accesi dentro. Con la Dog Therapy in cima alla piramide, col tempo e con una giusta analisi sui fatti, si è visto come un uomo o una donna costretti a vivere in solitudine, possono acquisire nuovamente la voglia di vivere grazie a un animale dentro le mura domestiche. Ma non solo donne e uomini, anziani, che vanno incontro alla vecchiaia. Anche i bambini rientrano in questo argomento. Molti di loro, coi lievi o gravi disturbi dell’apprendimento, possono essere accompagnati da alcuni specifici animali, ognuno appartenente a una categoria differente, che può fare, con la sensibilità del mondo animale, ciò che l’essere umano, forse, nemmeno pensa. Per questo, molto spesso, vengono chiamati angeli o protettori, perché possono compiere dei veri e propri miracoli. Qualcuno, allora, ha pensato bene di benedirli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Il cane aspetta la benedizione del Parroco prima di mangiare

Ad Avellino arriva la benedizione: gli animali domestici sono da onorare

Cane e padrona Facebook
Cane e padrona (Fonte Facebook)

Gli animali domestici: ci fanno compagnia, ci amano come nessuno forse osa fare mai, ci coccolano e ci osservano, con occhio vigile, quando abbiamo qualche “capo per la testa”. Insomma, loro ci conoscono molto di più di quanto noi possiamo pensare. Ma questo non deve far paura, anzi: è solo l’effetto dell’amore che loro hanno nei nostri confronti e che sanno dimostrare in questa bellissima maniera.

Amore, passione, amicizia e molto altro ancora: prima o poi qualche riconoscenza, anche se a loro poco importa, dovremmo pur darla loro. Ed ecco che arriva il prossimo 4 ottobre. Di fatto, nella prima domenica del mese, esattamente ad Avellino, ci sarà una benedizione speciale, organizzata proprio per gli animali domestici. Alle 18.30 nel piazzale della Chiesa di San Ciro Martire, si rinnoverà la tradizionale benedizione degli animali. Un evento promosso dall’associazione animalista In ricorco di Lacuna nel giorno in cui la stessa Chiesa ricorda qualcuno che con gli animali ci sapeva fare davvero: San Francesco D’Assisi, patrono d’Italia e grande amante e fratello degli animali.

L’associazione, in questi giorni, sta esprimendo tutta la sua contentezza e gratitudine a padre Luciano. Quest’ultimo si è messo al servizio di tale evento e ha dato tutta la sua disponibilità e gentilezza per poterne fare parte, all’interno della Chiesa stessa. La manifestazione d’affetto verso questi bellissimi e dolcissimi animali domestici si svolgerà rispettando tutte le normative anti Covid-19, rispettando le distanze di sicurezza e indossando la mascherina.

Davide Garritano