Home News Angeli dei 4 Zampe Bambina di 10 anni muore per salvare un cucciolo di gatto

Bambina di 10 anni muore per salvare un cucciolo di gatto

CONDIVIDI
bambini e animali
Greenlee, via, Facebook

Bambina di 10 anni muore tentando di salvare un gattino

Non c’è un’età per capire cosa sia bene e cosa sia sbagliato. Soprattutto quando si è bambini, l’animo non è ancora corrotto da sentimenti contrastanti o emozioni negative. Agiscono nella pura innocenza di un’intuizione che li guida a compiere azioni anche eroiche.

Questa straordinaria empatia la si può notare nel rapporto che stabiliscono con gli animali.

Non ci sono maschere, non ci sono secondo fini. Un bambino sa agire nel modo migliore e troppe volte sono gli stessi genitori a corrompere il suo animo.

Greenlee Marie voleva solo salvare dei cuccioli di gatto che erano rimasti incastrati dietro una lavatrice. Un gesto compassionevole che le è stato fatale.

Infatti, secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine, a causa di un problema elettrico, la bambina è deceduta dopo aver ricevuto una forte scossa di corrente elettrica.

Un dramma per una famiglia di Boston, nel Texas. I genitori hanno chiamato subito il pronto soccorso. I medici hanno cercato di mantenere in vita la bambina che purtroppo è deceduta durante il tragitto verso l’ospedale.

Le autorità hanno avviato un’indagine ma al momento non si espongono sul guasto elettrico. La famiglia di Greenlee Marie era in affitto nella casa da appena un anno.

“Era un’anima bellissima. C’era più compassione in lei a 10 anni di quanto ve ne sia nella maggior parte degli adulti “, ha scritto la madre, Shelby Roos, in un post su Facebook.

“Amava i suoi gattini e lei avrebbe fatto qualsiasi cosa per loro”. ha poi aggiunto la donna devastata.

Una bambina dal cuore immenso che amava gli animali al di sopra di ogni cosa.

Bambini e animali

“Nell’arco della sua breve vita si era prodigata ad aiutare i meno fortunati di lei. Da grande voleva diventare veterinaria per aiutare e salvare il maggior numero di animali possibile”.

Un messaggio davvero commovente. La madre di Greenlee Marie ha poi voluto invitare tutti i genitori ad apprezzare ogni giorno la gioia di aver un figlio vicino a loro e di vederlo crescere.

“Per favore abbracciate i vostri figli perché non è mai detto che vi sia un domani. Trovo pace nel fatto che lei è in paradiso a prendere l’amore da tutti gli animali che ha amato con tutto il suo cuore”.

Per ricordare la figlia, Roos ha lanciato una raccolta fondi per gli animali dei quali si voleva prendere cura la piccola Greenlee Marie nella sua cittadina.

“Era qualcosa anche a 10 anni. Era così appassionata. Voglio onorarla in questo modo. Riposa in pace bambina mia. Ci mancherai”. Ha concluso la donna.

Il coraggio di questa madre che vuole portare avanti la passione della figlia, commuove e non può lasciare indifferenti. Altre persone potrebbero aver reagito in un modo diverso, magari odiando gli animali, vedendoli come il simbolo della causa che ha ucciso i loro bambino.

Invece, la signora Ross ha deciso di amare tutto quello che aveva sempre amato sua figlia.


Ecco la raccolta fondi: greenlees-furbabies

C.D.