Home News Bocconi avvelenati in strada: l’allarme dell’ospedale dopo il ricovero

Bocconi avvelenati in strada: l’allarme dell’ospedale dopo il ricovero

I bocconi avvelenati che si possono trovare per le strade sono molto pericolosi e dopo l’ultimo caso, l’ospedale lancia l’allarme.

Emergenza bocconi avvelenati
Emergenza bocconi avvelenati (Pexels)

Il problema dei bocconi avvelenati è una realtà che deve essere affrontata perché molto pericolosa per i nostri amici a quattro zampe. Quando si va a fare una passeggiata con il proprio animale domestico, si devono avere mille occhi e mille attenzioni e purtroppo può capitare lo stesso che ingerisca uno di questi bocconcini pericolosi. Uno degli ultimi casi è stato documentato a Crema, provincia di Cremona in Lombardia.

Allarme bocconi avvelenati: l’ospedale veterinario preoccupato

cane ricoverato avvelenato
Cane ricoverato (Facebook – Clinica Veterinaria Crema)

Il caso di Crema ha suscitato molta preoccupazione per gli amanti degli animali. A seguito di questo, infatti, tramite la pagina Facebook “Clinica Veterinaria Crema”, i veterinari Laura Gatti e Angelo Bettinelli della clinica Animal Hospital, hanno lanciato un allarme per avvisare i proprietari dei cani che nei campi e sulla ciclabile ad Agnadello, Romanengo e Offanengo, è stata rilevata la presenza di bocconcini avvelenati.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il primo giorno di lavoro è un successo: cane da supporto in azione

I veterinari invitano quindi a prestare la massima attenzione poiché non sono assolutamente da sottovalutare. Queste esche sono infatti molto pericolose per i cani, tanto che un animale domestico è già stato ricoverato in gravi condizioni di avvelenamento dopo aver ingerito uno di questi bocconcini. Proprio vedendo le gravi condizioni dell’animale, i veterinari hanno deciso di dare l’allarme, in modo da scongiurare qualsiasi altra possibile vittima.

Ti potrebbe interessare anche >>> L’incontro più commovente del web: elefanti si trovano dopo 22 anni

I rispettivi Comuni e l’Ats sono già stati allertati ma ci raccomandiamo di prestare attenzione ai cani, tenerli al guinzaglio e non lasciarli avvicinare a bocconi a terra. – Hanno scritto nel post su Facebook – In caso di ingestione sospetta portateli subito in clinica prima che il veleno sia metabolizzato e sia troppo tardi“. I sintomi dell’avvelenamento nel cane sono: arti irrigiditi e difficoltà a camminare, eccessiva salivazione, respiro affannato, convulsioni, vomito e diarrea di sangue, pallore delle mucose, anoressia, stanchezza, letargia ed epistassi. Portare subito l’animale presso una clinica se si nota uno di questi sintomi.