Home News Da randagia a eroina: la nuova vita di Clementine, il cane pompiere

Da randagia a eroina: la nuova vita di Clementine, il cane pompiere

La lunga attesa di Clementine è stata finalmente ripagata: dopo una vita passata in canile, ha trovato lavoro come cane pompiere.

Clementine cagnolina pompiere storia
La cagnolina Clementine premiata come cane dell’anno al 2022 ASPCA Humane Awards (Screenshot foto Facebook – ASPCA)

La caserma dei vigili del fuoco Cedar Hill Fire Department ha una nuova mascotte, da poco assunta: il suo nome è Clementine. La cagnetta da caccia, derivata da un incrocio tra la razza canina del Catahoula Leopard Dog e quella del Basset Hound, si è distinta per i suoi meriti tanto da ricevere l’ambito premio di cane dell’anno, conferitole dall’ASPC agli Human Awards 2022. Proprio sulla pagina Facebook dell’ASPC (acronimo di American Society for the Prevention of Cruelty to Animals), un’organizzazione senza scopo di lucro dedicata alla prevenzione della crudeltà sugli animali, sono stati condivisi alcuni post e foto di Clementine. Ma quale è il passato di questa coraggiosa cagnolina e quali eventi l’hanno condotta fino alla caserma dei pompieri?

Clementine, premiata cane dell’anno per il lavoro svolto come pompiere

cagnetta Clementine pompiere eroina
La cagnolina Clementine sul camion dei pompieri insieme al suo nuovo padrone (Screenshot foto Facebook – ASPCA)

La vita di Clementine non è stata affatto semplice. Abbandonata all’età di tre anni, è stata recuperata e portata il 5 maggio del 2021 in un rifugio vicino a New Orleans, una città statunitense nello stato della Louisiana. Quasi quattro mesi dopo, il 26 agosto 2021, l’uragano Ida, una devastante tempesta atlantica di categoria 4 con venti massimi di 240 Km/h, si è abbattuto sul Golfo del Messico, in particolare sulla Louisiana. Il rifugio dove viveva la cagnetta è stato evacuato dall’ASPCA, che si trovava sul posto per assistere gli animali durante l’uragano. Clementine, insieme ad altri 16 cani, è stata trasferita in Texas al rifugio Tri-City Animal Shelter and Adoption Center.

Ti potrebbe interessare anche >>> La cagnolina Coco può ritirarsi dal lavoro di receptionist dopo l’adozione

Il nuovo rifugio ha provato a far adottare Clementine due volte, ma in entrambi i casi la cagnolina è stata riportata indietro dopo pochi giorni. A detta delle famiglie che dopo averla presa in adozione l’avevano restituita, la cagnetta si era mostrata troppo piena di energia e difficile da gestire. I volontari del rifugio non si sono dati per vinti e hanno continuato a cercare nuove possibili famiglie. A questo punto della storia si inserisce la figura di Robert Moree, il capitano dei vigili del fuoco di Cedar Hill (una località statunitense sitata nelle contee di Dallas e Ellis, nello Stato del Texas). L’uomo era rimasto colpito da uno studio scientifico nel quale veniva riconosciuta l’importanza dell’aiuto offerto dai cani nelle caserme dei pompieri. Ansioso di applicare nella pratica lo studio teorico, insieme ad alcuni colleghi Moree si era recato presso il rifugio di Tri-City.

Ti potrebbe interessare anche >>> 1.248 giorni in un rifugio: adesso la cagnolina Cami ha finalmente una casa

Non appena gli uomini avevano visto Clementine, avevano subito capito di aver trovato la loro nuova collega. La cagnolina, ufficialmente adottata dal capitano Moree, ha scelto che la sua nuova famiglia sarebbe stata l’intera caserma dei pompieri e tutti i vigili del fuoco sarebbero stati i suoi umani. Nella sua nuova casa, Clementine riceve tanto amore, attenzione e coccole da ciascuno dei colleghi, aiutandoli a rilassarsi e a riprendersi dopo il loro stressante lavoro. Ogni volta che i vigili del fuoco escono per le emergenze, la cagnolina salta sul loro camion e, ululando a ritmo delle sirene accese, li accompagna ovunque vadano. Come dichiara Moree, la cagnolina offre una spinta positiva e costante al morale dei dipendenti facendoli sentire costantemente a casa. A giudicare dalle foto su Facebook che mostrano il sorriso orgoglioso e felice di Clementine seduta accanto al suo padrone sul camion dei pompieri, si può affermare che le attese della cagnolina sono state pienamente ripagate. (di Elisabetta Guglielmi)