Home News Botti di Capodanno 2020: le 8 mosse giuste per proteggere cane e...

Botti di Capodanno 2020: le 8 mosse giuste per proteggere cane e gatto

Se per noi è sinonimo di festa, per i nostri animali potrebbe essere una notte di puro terrore: ecco i consigli dell’Oipa e dei veterinari per tenere al sicuro cani e gatti dai botti di Capodanno 2020.

Botti di Capodanno 2020
(Foto AdobeStock)

Voglia di festeggiare l’anno che è passato ed accogliere a braccia aperte quello che verrà? E’ del tutto lecito, ma non dimentichiamo i nostri amici animali, che hanno lo stesso nostro diritto di festeggiare. Ecco dunque i consigli dell’Oipa, l’organizzazione Internazionale per la Protezione degli Animali, e di esperti veterinari per trascorrere questo Capodanno 2020 in piena armonia e senza correre rischi per la salute nostra e quella di cani e gatti.

Botti e animali: un pessimo binomio

Se a noi non piacciono i botti, possiamo star certi che anche ai nostri amici animali non vanno proprio giù. Sarebbe bello se l’anno nuovo si accogliesse solo con fragore di coperchi di pentole e musica, ma purtroppo ancora si sceglie di comprare botti dannosi per l’ambiente e rischiosi per la salute nostra e dei nostri animali.

Cane e gatto a capodanno
(Foto AdobeStock)

Lo scoppio di petardi e botti non solo è fonte di inquinamento acustico, per giunta avvertiti in maniera ancora più forte dallo sviluppatissimo udito dei nostri amici animali, ma può anche ferire arti e zampe.

Purtroppo il giorno successivo al 31 dicembre vi è sempre una sorta di ‘bollettino’ dei feriti dai botti di Capodanno, ma non sempre si rivela il numero di cani, gatti e altri animali che hanno paura del Capodanno che restano feriti e che possono anche morire. Pensiamo infatti ai sussulti che questi scoppi improvvisi e potenti danno al loro apparato cardiaco, alle ferite e le amputazioni che possono provocare alle loro zampe, ma anche ai bagliori e alle luci che possono scatenare crisi di panico.

Potrebbe interessarti ancheI consigli dell’Enpa sui botti di capodanno: la tutela è fondamentale -VIDEO

Botti di Capodanno 2020: 8 trucchi per proteggere i nostri animali

Cosa possiamo fare per aiutare i nostri amici animali? Non saranno poi consigli così difficili da applicare: a volte basta solo il buonsenso e tanto amore. Ecco una serie di trucchi per trascorrere serenamente il Capodanno 2020 all’insegna della festa (per tutti).

Botti di Capodanno 2020
(Foto AdobeStock)

Non farli uscire in prossimità della mezzanotte

Sebbene spesso si inizi a sparare ben prima della mezzanotte, proviamo almeno a non portarlo fuori per la solita passeggiata e per i suoi bisogni immediatamente prima o subito dopo. Potrebbero esserci botti inesplosi oppure potremmo ritrovarci nel bel mezzo di un ‘bombardamento’ di botti.

Non lasciarli soli

Accogliere un animale in casa comporta delle responsabilità e anche dei piccoli ‘sacrifici’, ampiamente ricompensati dall’amore e dall’affetto che i nostri adorati Pets sanno donarci ogni giorno. Non lasciamoli soli in una notte che per loro è così difficile da superare: hanno bisogno di sentire il nostro amore e di essere tranquillizzati da noi, perché di noi si fidano. Non deludiamoli!

Farli stare dentro casa

Se normalmente abbiamo paura del freddo, la notte di Capodanno dobbiamo tenerli in casa anche per i botti: all’esterno li sentirebbero ancora più nitidamente e si spaventerebbero molto di più. Senza contare che potrebbero essere direttamente colpiti dagli scoppi e provocarsi ferite ed amputazioni.

Creare giacigli confortevoli

Proviamo a creare dei posti sicuri in casa per Fido, magari anche dove non gli consentiamo di stare normalmente (per una volta possiamo fare un’eccezione). Facciamo in modo che Fido o micio abbiano sempre il loro ‘porto sicuro’ in cui ripararsi quando hanno paura, in attesa che gli umani smettano di sparare.

Potrebbe interessarti anche: Animali che hanno paura del Capodanno: non solo cani e gatti si spaventano

Se vuoi scoprire gli altri 4 consigli per proteggere i tuoi animali, clicca su Successivo: