La cagnetta Leia contribuisce all’emozionante salvataggio di un cetaceo spiaggiato

Foto dell'autore

By Elisabetta Guglielmi

News

Una cagnetta di nome Leia ha contribuito all’emozionante salvataggio di un piccolo cetaceo spiaggiato: le immagini della cucciola e della focena in difficoltà.

focena spiaggiata cagnolina leia
Piccolo cetaceo spiaggiato (Screenhot video YouTube – Leaderlive @nwnmedia – amoreaquattrozampe.it)

 

È mattina presto sulle coste del Galles nel Regno Unito. Una cagnolina, uscita a fare una passeggiata con il suo umano, sta correndo libera sulla spiaggia deserta. A un certo punto, l’attenzione della cucciola è attirata da qualcosa di insolito che ha visto sugli scogli. La piccola inizia ad abbaiare per farsi raggiungere dal suo proprietario. Quando l’uomo le si avvicina rimane davvero sorpreso: davanti ai suoi occhi si trova un piccolo cetaceo bisognoso di aiuto.

Il ritrovamento e il salvataggio grazie alla cagnolina Leia di una focena spiaggiata

Il ritrovamento e il salvataggio del mammifero marino è stato documentato dallo stesso ragazzo, Rich Wilcock, che vive insieme all’intelligente cagnetta di nome Leia.

focena cagnolina leia umano
La cagnolina Leia (Screenhot video YouTube – Leaderlive @nwnmedia – amoreaquattrozampe.it)

 

Rich Wilcock ha infatti ripreso con il telefonino la scena, condividendo in seguito il video sui social network. Come si ricava dal titolo che accompagna il filmato caricato su YouTube all’account di Leaderlive @nwnmedia, «la cagnolina ha salvato il piccolo delfino sulla spiaggia di Criccieth» (nel testo in inglese si legge: «Dog Saves Baby Dolphin on Criccieth Beach»).

focena piccola salvata mare
La cagnolina Leia ha trovato la focena spiaggiata (Screenhot video YouTube – Leaderlive @nwnmedia – amoreaquattrozampe.it)

 

Criccieth è una località balneare del Gwynedd, nel Galles nord-occidentale situata nella Penisola di Lleyn, bagnata dal Mare di Irlanda e affacciata sulla Baia di Cardigan. Qui è avvenuto l’incontro tra la cagnolina e il piccolo cetaceo, un esemplare di focena. Non appena la cucciola si è resa conto della presenza dell’animale spiaggiato, ha iniziato a mostrarsi nervosa e ad abbaiare per richiamare l’attenzione del suo umano. Come in seguito Rich Wilcock ha raccontato ai media locali, inizialmente non era riuscito a comprendere le ragioni del comportamento della sua quattro zampe. Leia, un incrocio derivato dalla razza Cocker Spaniel inglese, era sempre stata estremamente tranquilla: «Di solito non abbaia in questo modo e non ha mai un tale atteggiamento», ha spiegato Rich.

La cucciola ha aspettato nello stesso posto finché il proprietario non l’ha raggiunta. Quando l’uomo si è avvicinato, si è reso conto della presenza del piccolo mammifero ancora vivo, ma arenato sugli scogli. Le focene sono piccoli cetacei Odontoceti appartenenti alla famiglia degli Phocoenidae; spesso erroneamente scambiate con i delfini, si differenziano da questi ultimi per la presenza dei denti appiattiti a forma di spatola, diversi dai denti conici dei delfini. Le focene si suddividono in otto specie, anche se la più conosciuta è la focena comune o marsovino (nota secondo la classificazione tassonomica di Linneo del 1758 con il nome scientifico di Phocoena phocoena), presente in tutto l’emisfero settentrionale e uno dei più piccoli mammiferi oceanici.
Rich Wilcock ha provato ad aiutare la focena a rientrare in acqua; la piccola però non riusciva a muoversi. L’uomo ha più volte allontanato il cetaceo dagli scogli, ma le onde lo hanno continuato a rispingere verso la scogliera. Alla fine, l’uomo è entrato in acqua riuscendo così ad aiutare la focena che ha potuto prendere il largo. Se non fosse stato per la cagnolina Leia, che ha avvertito il suo umano, il piccolo cetaceo non sarebbe sopravvissuto a lungo. Per fortuna, però, tutto si è risolto nel migliore dei modi. (di Elisabetta Guglielmi)

Impostazioni privacy