Home Non solo Cani e Gatti Curiosità sul delfino: il mammifero marino più tenero e dolce

Curiosità sul delfino: il mammifero marino più tenero e dolce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:23
CONDIVIDI

Da sempre i mammiferi marini che suscitano più interesse nell’uomo e nella scienza, ma tante anche le curiosità sul delfino.

delfino
La pelle del delfino viene rinnovata circa ogni due ore, in modo che può muoversi più velocemente.(Foto Dlfino)

Il delfino è un animale socievole e giocoso, crea amicizie che durano tutta la vita e vive in branchi con dozzine di delfini. Ama nuotare attraverso anelli di bolle fatti da sé e nuotare sulle onde.

Ma c’è anche uno scopo più profondo per questo tipo di comportamento: il delfino gioca perché è un fattore importante nello sviluppo cognitivo dei cuccioli di delfini e per lui è fondamentale familiarizzare con altri membri del gruppo.

Questo lato del carattere e il suo linguaggio è ciò che si spinge a studiarlo e avvicinarci ad esso. Queste e tante altre curiosità sui delfini nel prossimo paragrafo.

Curiosità sul delfino

  • La capacità di questo incredibile mammifero di apprendere e obbedire a ordini complessi è riconosciuta. Ciò è evidente durante la pesca nei piccoli villaggi: se i pescatori gli offrono del pesce, il delfino lo aiuterà a fare i compiti, facendo entrare il pesce nelle reti.
  • Il delfino dorme con un occhio aperto: poiché uno dei suoi emisferi continua a funzionare mentre dorme, uno dei loro occhi rimarrà aperto, quell’occhio sarà quello dalla parte del cervello che dorme.
  • La pelle del delfino viene rinnovata circa ogni due ore, in modo che può muoversi più velocemente.
  • Orecchio eccellente: in effetti può sapere quando un oggetto è caduto nell’acqua. Ma non è tutto, è in grado di differenziare il suono che produce in base al materiale di produzione: gomma, plastica, cera o metallo.
  • Ama nuotare “cavalcando” le onde, cioè entrando e uscendo dal mare, questo gli dà il bisogno di lasciare l’acqua per respirare.
  • Per il delfino, la respirazione è un atto volontario, non riflesso, come con gli uomini.
  • Se un delfino sta morendo, altri delfini nel tuo gruppo lo aiuteranno, sostenendolo con il loro corpo in modo che il buco che usa per respirare rimanga al di sopra del livello dell’acqua.
  • Il delfino dorme con solo metà del loro cervello e l’altra metà rimane sveglia per continuare a respirare.
  • Il delfino affiora all’incirca ogni 5-8 minuti per respirare attraverso lo spiracolo.
  • Questo simpatico animale è in grado di identificare il suono della caduta nell’acqua di oggetti in gomma, plastica, cera e metallo, differenziando anche tra rame e ottone.
  • Per cacciare tra i coralli tiene pezzi di spugna nel muso, per proteggerlo.
  • Un’altra curiosità sul delfino è il colore della pelle del delfino è blu grigiastro, ma può anche essere nero, bianco, grigio chiaro, bluastro e persino rosa o la combinazione di questi colori varia a seconda della specie.
  • Il delfino non viveva sempre in acqua: milioni di anni fa, gli antenati dei delfini vagavano per la terra. Il delfino che conosciamo oggi si è evoluto dalla mesonichia, un ordine estinto di ungulati simili a un lupo che aveva le dita a forma di zoccolo all’estremità di ogni gamba.
  • Ci sono altre 43 specie di delfini. La maggior parte delle specie vive in oceani temperati e tropicali, ma alcune vivono in oceani o fiumi più freddi.
  • Il delfino usa l’ ecolocalizzazione per vedere il mondo che li circonda. Questa capacità consente loro di calcolare la distanza, la forma, la densità, il movimento e la trama di un oggetto.
  • Nonostante alcune specie di delfini abbiano fino a 100 denti, non le usano per masticare. Usano i denti solo per trattenere il pesce e poi ingoiarlo.
  • La maturità sessuale sia variabile tra le specie di delfini, i maschi generalmente raggiungono la maturità a 11 anni e le femmine intorno a 5 o 7 anni.
  • La maggior parte dei delfini femmine alleva i loro piccoli da 9 a 17 mesi prima di dare alla luce. È interessante notare che i giovani escono prima con la coda, anziché con la testa, quindi non affogano durante il processo di nascita. Dopo averli allattati al seno per uno o due anni, la prole rimane generalmente con la madre per gli anni successivi, prima di accoppiarsi e avere la propria prole.
  • I delfini, e più in generale i Cetacei, non sono pesci, ma hanno anche una storia evolutiva molto speciale.
  • Sebbene abbiano un orecchio eccezionale e una buona visione, i delfini mancano completamente dell’olfatto
  • L’aspettativa di vita del delfino in cattività è simile, da 20 a 35 anni in libertà e da 25 a 40 anni in cattività.
  • Il delfino si contraddistingue per formare famiglie numerose.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI