Home News Una speranza per la cagnolina Lolina: subirà un intervento a cuore aperto

Una speranza per la cagnolina Lolina: subirà un intervento a cuore aperto

La cagnolina Lolina dovrà subire un intervento a cuore aperto: per lei si prospetta un lungo viaggio, della speranza e del coraggio. A parlare è proprio la sua padrona, che non vuole mollare.

Cagnolina Lolina Intervento Cuore
La cagnolina Lolina sdraiata sul letto (Fonte Privata)

Bisogna sapersi attrezzare di coraggio e non mollare mai. Dove? All’interno della vita stessa, perché prima o poi arrivano dei momenti fatidici ove s’impegnano tutte le forze necessarie. Come nel caso della cagnolina Lolina, che tra non molto dovrà partire per un lungo viaggio e subire un intervento a cuore aperto.

Il motivo? In Italia non ci sono ancora strutture attrezzate per il tipo d’intervento che deve subire. La padrona, che ha rilasciato delle toccanti parole alla nostra redazione, di mollare non ne vuole sapere e da poco tempo ha optato, assieme a un dottore di Milano, competente in materia, e alla sua veterinaria, di compiere un lungo viaggio assieme a Lolina, che subirà un intervento a cuore aperto.

Parla Lia: la padrona della cagnolina Lolina, un viaggio della speranza le attende, ma il motto è “non mollare”

Cagnolina Lolina Intervento Cuore
La cagnolina Lolina in piedi sul letto (Fonte Privata)

Rosalia, per tutti Lia, e la cagnolina Lolina sono assieme da una vita. Non si sono mai separate. Hanno riempito le loro vite a vicende, tra gioia e felicità. Qualche mese fa, però, durante un controllo di routine, alla cagnolina è stata diagnosticata una malattia al cuore. Una notizia che ha sconvolto Lia.

LEGGI ANCHE >>> Il gatto con l’ipotiroidismo: decisivo l’intervento nel primo anno di vita

Soprattutto per un motivo. Queste le sue parole: “Una malattia degenerativa, ma lenta nella progressione. Purtroppo non è stato il caso Lolina, che ha passato tutti gli stadi possibili, fino ad arrivare al B2 avanzato, ora manca solo il C, nel quale si sviluppa l’edema polmonare e poi la morte”.

Il cuore di Lolina si ingigantisce sempre di più. In Italia, a detta di Lia che non ha trovato nessun posto pronto all’intervento, le hanno suggerito di far sopprimere la sua cagnolina perché non c’è più niente da fare e, perché, l’intervento sarebbe troppo costoso. Ma Lia non si è arresa e, dopo vari ragionamenti, ha deciso di mettere all’asta parte dei suoi beni per raggiungere una cifra pari a 20.000 euro, tra viaggio e operazione. Aprendo anche una raccolta fondi dove chiede un aiuto a tutta la comunità.

LEGGI ANCHE >>> Munu, il rinoceronte cieco: il prodigioso intervento gli salva la vita

Tokyo e una equipe di medici le attende. In questi ultimi giorni la cagnolina si sta sottoponendo a tutti i test necessari per affrontare il lungo viaggio e, poi, l’operazione. Lia, al telefono, si è commossa, ma, subito dopo, ha tirato fuori la grinta che ci vuole in questi casi: “Voglio fare del tutto per salvarla. L’intervento ha una buona riuscita nel 98% dei casi. Lolina è con me da sempre, mi ha accompagnato in questo meraviglioso viaggio che è la vita. Come potrei lasciarla morire così? Voglio andare fino in fondo e cercare di regalarle il sorriso più grande: quello della vita… che continua a scorrere nel suo corpo e nella sua anima”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Miano rosalia (@una_speranza_per_lolina)