Home News Cammelli rifatti per concorso di bellezza: il loro aspetto manomesso

Cammelli rifatti per concorso di bellezza: il loro aspetto manomesso

Al limite della realtà, alcuni cammelli sono stati rifatti per apparire più belli al concorso di bellezza. Scoperte iniezioni di Botox.

Esemplare di cammello
Esemplare di cammello (fonte Facebook)

Nell’era in cui tutti vogliamo apparire migliori di quello che siamo, anche gli animali si adattano alle tendenza. La storia è bizzarra quanto incredibile ma pare proprio che l’aspetto di alcuni cammelli sia stato ritoccato prima di partecipare ad un concorso di bellezza. La corsa al botulino è iniziata già da tempo ed ormai ha coinvolto non solo le donne, ma anche gli uomini e a quanto pare gli animali. Ovviamente i nostri amici pelosi non c’entrano nulla in tutta questa storia ma sono soltanto vittime della follia umana. Ad alcuni cammelli infatti sono stati somministrati trattamenti assolutamente proibiti e la loro storia è al limite dell’inverosimile.

Cammelli rifatti per concorso di bellezza: iniezioni di botox e ormoni

Gli animali in gara
Gli animali in gara (fonte Facebook)

Potrebbe far sorridere qualcuno l’incredibile storia dei cammelli rifatti ma, in realtà, è una vicenda orribile di maltrattamento sugli animali. I fatti arrivano dall’ Arabia Saudita dove alcuni allevatori avrebbero somministrato ai cammelli trattamenti illegali per apparire più belli.

LEGGI ANCHE >>> Cammello mangia una borsa di plastica: la scena è virale sul web -VIDEO

Il concorso di bellezza è il King Abdulaziz Camel Festival, della durata di 40 giorni a circa 100 chilometri dalla capitale Raid. Gli allevatori gareggiano per vincere un bottino d’oro di circa 66 milioni di euro. Ma sulle spalle degli animali? Ebbene si, la storia raccontata dalla CNN dimostra proprio l’arrivismo dell’uomo, disposto a tutto pur di portare a casa i soldi.

LEGGI ANCHE >>> Il cammello affezionato, la storia di un cammello coraggioso -VIDEO

Ai cammelli infatti sono state iniettate sostanze come botox, filler e ormoni, capaci di riempire e dare un aspetto migliore agli animali. Ma gli organizzatori si sono accorti di tutto, notando anche soprusi sulla coda degli animali in gara, a volte intrecciata ed altre volte addirittura tagliata. Ben 147 manomissioni e 43 concorrenti sono stati squalificati. Gli allevatori adesso rischiano multe dagli 8 ai 27 mila dollari, cifre al quanto irrisorie di fronte ai danni compiuti verso i nostra amici animali.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.