Home News Il cane Bob trovato legato a una ringhiera dalla polizia

Il cane Bob trovato legato a una ringhiera dalla polizia

Il cane Bob viene trovato legato a una ringhiera dalla polizia locale: ora si indaga su chi possa essere il padrone. Se così ancora si può chiamare.

Cane Bob Ringhiera
Il cane Bob, trovato legato a una ringhiera di un palazzo (Fonte Twitter)

La vita non sempre è tutto rosa e fiori. Lo sappiamo, ma spesso ce ne dimentichiamo. Dell’esistenza di qualcosa che ci potrebbe dare fastidio, ma che in realtà esiste. E non sempre questa “cosa” ci riguarda direttamente. A volte possiamo essere direttamente coinvolti anche se non lo siamo in prima persona.

E quando non siamo in prima persona, vedendo il tutto dal di fuori, coloro che possono essere coinvolti, in qualche cosa di “non tutto rosa e fiori”, sono i nostri amici a quattro zampe. Loro, molto spesso, finiscono in alcune situazioni davvero anguste, pericolose e che fanno accapponare la nostra pelle.

Quando narriamo queste situazioni, molto spesso ci riferiamo ai cani, che sono l’animale domestico per “eccellenza” a subire qualche scorrettezza. Tanto amati ma, purtroppo, anche bistrattati o malmenati. Oppure abbandonati in malo modo (come se ci fosse un “bel modo), com’è successo al cane Bob.

Il suo corpo attacco a una ringhiera: a salvare il cane Bob ci pensa la polizia locale

Cane Bob Ringhiera
Il cane Bob tra le braccia dell’agente di polizia (Fonte Twitter)

Per fortuna, però, le situazioni più anguste, pregne di pericolo e tensione, amare da mandare giù possono essere sbrogliate dall’intervento di qualcuno di competente. Che arriva nel momento giusto, anche se il posto è quello sbagliato, e non di certo per colpa di chi interviene.

LEGGI ANCHE >>> Il cane finisce nel canale: il bambino ferma la macchina della polizia

Come ha fatto la polizia locale di Genova, che nelle ultime ore è intervenuta in una palazzo storico del centro del capoluogo ligure per salvare un cane, dalla polizia stessa ribattezzato con il nome di Bob. Quest’ultimo era legato a una ringhiera di una scala condominiale.

A dare l’allarme, per primi, sono stati i condomini di un padrone o una padrona che a tutt’ora rimane sconosciuto/a. Si udivano i guaiti e i lamenti del cane fino a che non si è scoperta l’amara situazione: legato, con un catena, alla ringhiera della scala di un piano del palazzo storico. Una raccapricciante.

LEGGI ANCHE >>> La polizia salva un cane maltrattato: il proprietario era in ospedale

Alleviata, solo in parte, dalla foto scattata a Bob, assieme all’agente di polizia che lo tiene in braccio. Il cane si è subito fiondato tra le braccia del poliziotto, come se volesse comunicare fin da subito il suo malessere. Ora, le autorità competenti, svolgeranno delle accurate indagini per capire chi è il responsabile o la responsabile di un gesto così vile e vigliacco. Bob è stato affidato a un canile di zona, e passati i 60 giorni potrà essere adottato da una famiglia che gli voglia davvero bene.

Davide Garritano