Home News Chicca, la visita dal cane è il miglior farmaco per l’uomo colpito...

Chicca, la visita dal cane è il miglior farmaco per l’uomo colpito dal Covid

Il cane Chicca è stata il miglior “farmaco” che si potesse dare all’uomo colpito dal Covid: un incontro avvenuto in tutta sicurezza. Quanto i nostri amici a quattro zampe possono portare quel barlume di speranza nel volto e nel cuore delle persone.

Chicca Cane Uomo Covid Viterbo
Chicca vicino il letto del padrone (Facebook – Asl Viterbo)

Saranno anni che ricorderemo davvero tanto. Il 2020 e il 2021 (quest’ultimo ancora in corso) sono gli anni della pandemia da coronavirus. E lo rimarranno per sempre, nella nostra mente e nella storia. Anni in cui si è dovuto combattere contro un maledetto virus che ha portato via tantissime persone. Alcune ancora combattono, all’interno degli ospedali italiani e internazionali. E quale potrebbe essere il miglior “farmaco”, a volte, se non la visita di un loro amico a quattro zampe che non vede l’ora di riavere il proprietario o la proprietaria a casa? Così è stato per un uomo, colpito dal Covid, che ha ricevuto una sorpresa entusiasmante: il suo cane, di nome Chicca, è entrato nel reparto di terapia intensiva dove lui stesso è ricoverato ormai da tempo.

L’uomo colpito dal Covid ritrova il suo cane direttamente in reparto: gioia e forza immense per lui

Chicca Cane Uomo Covid Viterbo
Chicca all’interno del reparto di terapia intensiva (Facebook – Asl Viterbo)

Ritrovare la forza, per andare avanti, soprattutto in tempi come questi, non è affatto semplice. Lo sanno bene tutti i pazienti, ma anche i medici, gli infermieri e i familiari dei pazienti stessi, che hanno dovuto combattere contro il coronavirus. A volte serve davvero uno scossone per uscire dall’oscurità di questo periodo.

LEGGI ANCHE >>> Il progetto che aiuta i malati di Covid: “Zamp-eggiando” entra in azione

E perché non farlo, in tutta sicurezza, con l’aiuto dei nostri amici a quattro zampe? Così hanno fatto all’interno del reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Belcolle di Viterbo. Un equipe di esperti, mettendo tutto in sicurezza, ha fatto entrare Chicca, un cane di razza Border Collie, all’interno del reparto stesso.

Il motivo? Sul letto della terapia intensiva c’era il suo padrone, un uomo che da tempo lotta contro il Covid e non vuole di certo mollare. E dopo giorni di dura lotta, oltre alle cure mediche, il miglior “farmaco” che potesse ricevere era sicuramente la visita della sua Chicca.

LEGGI ANCHE >>> La signora ricoverata per Covid: Il cane Whiskey le ridà la forza di lottare

Così, quest’ultima è entrata in ospedale e si è diretta da lui. Una sorpresa che ha ridato una gioia e una forza immensa, caratteristiche essenziali per affrontare questo delicato momento. Sulla pagina Facebook Asl Viterbo è stato caricato un posto nel quale si vede l’ingresso di Chicca. Molti i commenti emozionati, per quello che è stato, a tutti gli effetti, un incontro colmo di speranza e d’amore.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.