Home News La memoria a lungo termine del cane Coco: dal lockdown a oggi...

La memoria a lungo termine del cane Coco: dal lockdown a oggi (VIDEO)

Un video che ha spopolato su Instagram racconta la storia del cane Coco e della sua memoria, riportandoci indietro al periodo del lockdown.

randagio Coco memoria Covid
Primo piano del cane Coco (Screenshoot video Instagram – straydogfeederandheri)

Psicologi e neurologi assicurano che la memoria dei cani è a corto termine. Ma dopo quanto tempo gli animali dimenticano gli episodi della loro vita? Un video da poco diffuso sui social dimostra l’importanza che i ricordi hanno pei i cani, rendendo evidente come molte volte anche a distanza di tempo questi ricordi rimangono vividi. Il commovente filmato, della durata di pochi secondi, proviene direttamente dall’India. Una ragazza, dopo averlo girato, lo ha postato sulla sua pagina Instagram, ricevendo in pochissimi secondi moltissime visualizzazioni. Circa 65 mila utenti hanno al momento manifestato il loro affetto nei confronti del malinconico cane protagonista del video. Il suo nome è Coco.

Coco: una storia di affetto e memoria che risale ai tempi del lockdown

cagnolino Coco ricordi lockdown
Il cane Coco mentre mangia (Screenshoot video Instagram – straydogfeederandheri)

Mumbay, India. Una ragazza si sta recando al lavoro. A causa di un contrattempo, perde l’autobus. Costretta a recarsi in ufficio a piedi, si trova a passare davanti a un antico tempio abbandonato. Sembrerebbe l’inizio di un racconto avventuroso, che potrebbe avere molteplici sviluppi con l’introduzione di diversi personaggi. In realtà, l’unico personaggio che introdurremo è il protagonista della nostra storia, il cane Coco. Del resto il racconto non è frutto di fantasia, ma ripercorre gli avvenimenti accaduti in una normale mattina a una ragazza indiana di nome Priyanka Chaubal.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il cane ha memoria: cosa è importante sapere su fido

Come si vede dalla sua pagina Instagram, Priyanka fa parte di un’associazione di volontari che si occupano di aiutare gli animali, in particolare i cani randagi. Il meticcio che la ragazza ha incontrato nel tempio è uno degli animali da lei aiutati. Appena Coco si è reso conto della presenza della giovane, ha assunto un’espressione prima sorpresa e poi piena di gratitudine e riconoscenza. Il cane ha riconosciuto Priyanka e si è ricordato dell’aiuto che gli è stato dato in passato. Ma da quanto tempo Coco non vedeva la sua benefattrice?

Ti potrebbe interessare anche >>> La memoria di razza del cane: come utilizzarla nell’addestramento

Nel post condiviso su Instagram come accompagnamento al video, la ragazza ha commentato che anche dopo anni i cani riconoscono le persone e rimangono leali e fedeli. Ha spiegato che durante il lockdown, nonostante il periodo difficile in cui versava tutto il mondo, lei e altri volontari hanno continuato a nutrire i cani randagi e Coco era uno di questi. Sono passati ormai quasi due anni dallo scoppio della pandemia da Covid-19: nonostante tutto questo tempo, il tenero cucciolone ancora si ricorda di Priyanka. Il video sembra quindi dimostrare che forse la memoria dei cani non è poi così a breve termine. (Elisabetta Guglielmi)