Home News Cane confinato in un recinto fatto di barili senza alcun riparo –...

Cane confinato in un recinto fatto di barili senza alcun riparo – VIDEO

Un cane è stato trovato dalle guardie zoofile dell’Oipa di Ancona confinato in un recinto fatto di barili e senza alcun riparo 

cane confinato recinto barili
Why, il cane confinato in un recinto fatto di barili senza alcun riparo (Screenshot Video)

Prigioniero in un recinto fatto di barili di metallo e senza alcun riparo dal sole o dalle intemperie: ecco come le guardie zoofile di Oipa di Ancona hanno trovato un povero cane.

L’animaletto di 14 anni era tenuto all’esterno della casa dei suoi proprietari a Serra San Quirico, in un pezzettino di terra e cemento.
Il suo spazio vitale, tutto il suo mondo era delimitato da una schiera di barili metallici, che lo confinavano in una piccola area, e da una staccionata, unica via di uscita se e quando i suoi padroni lo permettevano.

Guardie zoofile trovano un cane prigioniero di un recinto fatto di barili e senza alcun riparo

cane salvato oipa ancona
Why, il cane confinato in un recinto fatto di barili salvato dall’Oipa di Ancona (Screenshot Video)

Per tutta la sua vita, il cane ha conosciuto solo il mondo all’interno del recinto nel quale era rinchiuso, privo di una cuccia, privo di un riparo dalla pioggia e dal sole, privo della libertà.

Le guardie zoofile dell’Organizzazione internazionale protezione animali del Nucleo di Ancona lo hanno trovato durante un controllo a campione, scoprendo così le condizioni di degrado in cui era tenuto il Fido.

Le guardie del nucleo hanno provveduto a liberare il cane dal suo recinto di barili e a portarlo in salvo. L’Oipa però, invece di procedere al sequestro dell’animale per maltrattamento, ha preferito trovare un accordo con i proprietari del cagnolino che hanno accettato di cederlo.

Potrebbe interessarti anche: Trascura il cane ricoperto di zecche : condannata a 10 anni senza animali

Al cane è stato dato il nome di Why. Il cucciolo è stato condotto in una clinica veterinaria a carico dell’Oipa, dove tuttora sta ricevendo tutte le cure del caso.

Dopo aver eseguito tutti gli accertamenti e fatto una visita cardiologica, il cagnolino di piccola-media taglia verrà portato in un rifugio in attesa di una famiglia che gli assicuri una vita completamente diversa da quella che ha vissuto fino ad ora, e che gli permetta di trascorrere i suoi ultimi anni circondato dall’amore e le attenzioni che non ha mai ricevuto.

Potrebbe interessarti anche: Lanciato fuori dall’auto: Insegue il suo padrone dopo l’abbandono

Per chiunque sia interessato ad adottare il tenero Why (solo nelle Marche) può contattare il numero 3518861520 o in alternativa scrivere una mail all’indirizzo guardieancona@oipa.org.
Questo dolce quattro zampe merita un’altra possibilità.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

M. L.