Home News Cane ferito, legato e abbandonato di fronte alla biblioteca

Cane ferito, legato e abbandonato di fronte alla biblioteca

Il cane è stato ritrovato ferito e legato davanti a una biblioteca: continuano le ipotesi su chi lo abbia abbandonato in tali condizioni.

cane legato abbandonato biblioteca
Cane abbandonato alla biblioteca (Facebook – Oshkosh Area Humane Society)

La triste scoperta è avvenuta in tarda mattinata, lo scorso martedì 30 agosto. La prima segnalazione – riguardante la presenza di un cane abbandonato, ferito e legato a una casella postale – è stata condivisa dapprima sul profilo Facebook ufficiale del rifugio per animali che avrebbe deciso di prendere in carico l’esemplare in attesa di venire a capo di ulteriori risvolti.

Cane ferito, legato e abbandonato di fronte alla biblioteca

cane legato abbandonato biblioteca
Cane legato e abbandonato (Facebook – Oshkosh Area Humane Society)

L’esemplare di quattro zampe – un Amstaff dal pelo bianco a chiazze marroni – è stato ritrovato, solo e in uno stato di febbrile e ancora inspiegabile agitazione, di fronte alla biblioteca di Oshkosh, una cittadina degli Stati Uniti appartenente alla Contea di Winnebago, nello Stato del Wisconsin.

Potrebbe interessarti anche >>> Obi, il cucciolo di cane rischia l’eutanasia perché cieco: il salvataggio 

L’appello diramato sui social network in queste ore, dall’Oshkosh Area Humane Society, si è assunto il compito di rintracciare il responsabile di tale gesto e di comprendere le ragioni che avrebbero spinto il soggetto in questione ad abbandonare l’esemplare di quattro zampe di fronte alla biblioteca ad accesso gratuito.

Mentre le ricerche continuano, tentando di esaminare le immagini filmante dalle telecamere di sorveglianza – che, stando ai commenti rilasciati al post, dovrebbero ricoprire gran parte dell’area limitrofa alla struttura – l’animale ritrovato incustodito nel cortile ha dimostrato di avere un’importante ferita sul muso.

Per il momento si presume che l’abbandono del quattro zampe sia avvenuto intorno alle ore dodici e mezza di martedì. La situazione nella Contea si dimostra nel frattempo assai critica per quel che riguarda gli abbandoni. Come ha difatti sottolineato lo stesso rifugio per animali – “grato” di essere potuto intervenire nella giornata di ieri – le strutture di tal genere sono piene sul territorio limitrofo e le proposte di accoglienza rischiano pertanto di non essere più abbordabili, specialmente senza un necessario preavviso.

Potrebbe interessarti anche >>> Il suo corpo era scheletrico ed era stato abbandonato legato tra i cespugli ora combatte tra la vita e la morte (Foto)

Infine – di fronte allo sconcerto dei residenti del posto condiviso tra le numerose risposte degli utenti alla repentina condivisione su Facebook – la struttura che ha accolto l’Amstaff ha tenuto a ribadire che le intenzioni dei suoi responsabili non vertano a “mettere nessuno nei guai” ma a entrare in possesso di ulteriori informazioni sull’animale che potrebbero rivelarsi essenziali, nelle ore successive, per rapportarsi all’esemplare abbandonato nel modo più adeguato.