Home News Il cane intrappolato sul balcone dopo l’alluvione

Il cane intrappolato sul balcone dopo l’alluvione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:19
CONDIVIDI

Una storia che arriva dal Messico e che parla di un cane intrappolato su di un balcone dopo un’alluvione, salvato dai soccorsi

cane balcone alluvione
Il labrador intrappolato sul balcone (Foto Twitter)

Dopo l’alluvione un cane è rimasto intrappolato su un balcone. Succede in Messico, precisamente nello stato di Tabasco. Siamo quindi nella parte meridionale del paese, affacciati sulla baia di Campeche. Una zona interessata negli ultimi giorni da terribili inondazioni.

L’arrivo dell’acqua alta non ha messo in difficoltà solo gli esseri umani, ma anche gli amici a quattro zampe che vivono con loro. Tra i tanti, un cane labrador che è rimasto intrappolato e che è stato salvato dai volontari. Un gesto eroico e molto importante, visto che qualcuno ha segnalato in città, dopo l’alluvione, anche dei coccodrilli. Di seguito, un momento del salvataggio.

Il salvataggio del labrador intrappolato sul balcone dopo l’alluvione

cane balcone alluvione
Un labrador (Foto Pixabay)

Non si sa chi sia stato, ma è sicuro che qualcuno ha notato il povero animale in difficoltà e chiamato i soccorsi. Nonostante gli esseri umani da portare in salvo, la presenza di coccodrilli per le strade e i mille problemi logistici, degli uomini generosi hanno dato una mano anche al labrador intrappolato sul balcone.

Dopo qualche minuto dalla segnalazione, infatti, il cane è stato raggiunto da un’imbarcazione e issato a bordo: il cucciolo era infreddolito per essere stato in acqua molto tempo e decisamente spaventato da ciò che gli era accaduto. Tuttavia, si è lasciato avvicinare dai soccorritori senza fare resistenza e portare al sicuro sul loro mezzo.

Di chi è il cucciolo sul balcone? Si prospetta l’adozione

cane alluvione balcone
Labrador in acqua (Foto Pixabay)

Dopo essere scampato all’alluvione, il cucciolo salvato dal suo balcone è rimasto per un po’ con i soccorritori. Si è cercato di capire chi fosse il suo proprietario, ma non sembra che qualcuno si sia ancora fatto avanti. Se nessuno dovesse farsi vivo, per il labrador si dovrebbe prospettare un’adozione da parte di una famiglia in grado di amarlo e coccolarlo come merita. Almeno si spera. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene in una storia che ricorda tanto quella del cane salvato da un’alluvione in Perù.

Ti potrebbe interessare anche: Il fiume è in piena: non esita un istante e salva il cane in pericolo – VIDEO

Matteo Simeone