Home News Cane lanciato da un furgone: denunciato il conducente

Cane lanciato da un furgone: denunciato il conducente

Come un sacco di spazzatura, un povero cane è stato lanciato da un furgone sull’autostrada. La scena è pietrificante.

cane maltrattato
cane maltrattato (fonte Facebook)

Siamo soliti leggere di notizia circa uomini e donne incivili che, nell’indifferenza più totale, lanciano immondizia dalla loro auto. Ma oggi ciò che è accaduto è davvero scioccante. Un uomo ha lanciato con violenza un cane da un furgone, incurante di tutto ciò che accadeva intorno. La scena è davvero raccapricciante e spinge a porsi diverse domande circa la cattiveria umana. Ma è necessario arrivare a tanto? E’ necessario spingersi così oltre e trattare i nostri amici a quattro zampe con tanta cattiveria? A queste domande non ci sono purtroppo delle risposte. Ciò che è certo è che il conducente dovrà rispondere del suo vile atto davanti ad un giudice perché, per fortuna, non è andato tutto come aveva programmato.

Cane lanciato da un furgone: salvato dalla polizia

Furgone in sosta
Furgone in sosta (fonte Facebook)

Con totale disprezzo e cattiveria verso un povero ed indifeso cucciolo, un uomo ha lanciato un cane dal suo furgone ma è stato bloccato e raggiunto dalla polizia che si trovava nei dintorni.

LEGGI ANCHE >>> Cane rincorre un furgone per essere adottato: un gesto estremo -VIDEO

I fatti sono accaduti proprio davanti agli occhi di due agenti della polizia stradale di Enna che, in giro durante il loro turno, hanno visto la terribile scena. Mentre gli agenti si trovavano sulla strada 117 bis in direzione di Gela, hanno notato un furgone fermo sul ciglio della strada. Mentre la pattuglia si stava avvicinando, all’improvviso il conducente ha aperto il portellone posteriore e gettato una busta con violenza. Dal sacco è subito fuoriuscito un cane che, nella disperazione più totale, ha cercato di riavvicinarsi all’uomo il quale però è sfrecciato via.

LEGGI ANCHE >>> Gatto percorre 80 chilometri nel motore di un furgone vivo per miracolo

La polizia ha subito inseguito e fermato l’uomo. Il 57 enne originario di Caltanisetta dovrà rispondere del reato di maltrattamento degli animali, punibile con una reclusione dai 3 agli 8 mesi e con una multa da 5.000 a 30.000 euro. Sul posto è sopraggiunta anche una pattuglia di Gela ed alcuni volontari di un’associazione a cui è stato affidato il povero cagnolone.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.