Home News Una vita in catena: ora il cane “nonno” Zeus cerca una famiglia

Una vita in catena: ora il cane “nonno” Zeus cerca una famiglia

Il cane Zeus, da tutti chiamato “Nonno Zeus”, passa una vita intera legato a una catena: ora è in cerna di una famiglia pronta ad amarlo.

Cane Nonno Zeus Cerca Famiglia
Il cane chiamato Nonno Zeus nelle mani di un volontario (Facebook – Io, Cane Randagio)

Lì fuori c’è un disperato bisogno d’amore, più di quanto si pensi. A volte non ce ne rendiamo conto, soprattutto in un periodo pandemico come questo, perché non viviamo alcune situazioni, rispetto ad altre che potrebbero sempre portare altri problemi. Se è vero che ognuno vive la sua, tra queste c’è il “bisogno d’amore”.

Un bisogno che si può manifestare, e che richiede attenzioni, in tanti modi. Uno di questo è quello di “cambiare aria”. Per anni, magari, si vive accanto a persone che non dimostrano affetto in alcuna maniera. Mai un bacio, una coccola, un qualcosa che comunichi la voglia d’amore, mai… una coccola.

E quando parliamo di coccole, non possiamo che tirare in ballo anche il mondo animale. Anche qui, come quello umano, c’è un bisogno assoluto d’amore, soprattutto verso quegli animali che non se la “passano” bene fin dall’inizio della loro vita, per poi continuare ad avere problemi di ogni tipo. Come un cane di razza Pastore Tedesco, ormai da tutti conosciuto come Nonno Zeus. Per anni ha passato la sua vita attaccato a una catena. Ora cerca un’opportunità grande come una casa.

Il “Nonno” Zeus: il cane è pronto a viaggiare per tutta Italia pur di trovare un po’ d’amore

Cane Nonno Zeus Cerca Famiglia
Il cane chiamato Nonno Zeus in primo piano (Facebook – Io, Cane Randagio)

A proposito d’amore. Si è disposti a tutto pur di riceverne il giusto. Certo, non siamo qui a dire che l’amore deve essere ricercato con il lanternino, cinque volte al giorno, ogni 4 ore. Altrimenti sarebbe come prendere una medicina imposta dal medico. Che poi, l’amore, è davvero una medicina, per l’essere stesso. Ma deve avvenire in modo naturale.

LEGGI ANCHE >>> Il cane Zeus, chiamato “il gigante buono”: cerca una casa da 7 anni

Altre volte, invece, quando si scontrano o incontrano due specie diverse qualcosa di diverso accade. Può essere che uno dei due lo necessita davvero, per dare una svolta alla propria vita e per passarlo in modo sereno. Parliamo del rapporto tra cane e uomo, o tra cane e donna, senza distinzione di sesso da nessuna delle due parti.

E questo è il caso del cane Zeus, ormai da tutti chiamato “Nonno Zeus”. Un bellissimo cagnolone appartenente alla razza del Pastore Tedesco. Per anni, assieme a un proprietario che non ha curato la sua “figura”, ha vissuto attaccato a una catena di una recinzione. Un modo antico di far vivere i cani, e da sempre sbagliato, attuato da chi la sensibilità non sa nemmeno cos’è e cosa potrebbe essere.

LEGGI ANCHE >>> Perù, il lama liberato dal circo: ora è in cerca di un’adozione speciale

Ora il “Nonno”, che si trova in un canile della Puglia, e la quale storia è stata portata alla luce dall’associazione no-profit Io, Cane Randagio, con tanto di post sulla pagina Facebook, è pronto per essere accolto in una casa pregna d’amore. Cerca un’adozione vera e responsabile. Oltre al post che segue, si può contattare la volontaria Erika al seguente numero: 329.8338987