Home News Cane rubato ad ex marine con stress post-traumatico, c’è il lieto fine

Cane rubato ad ex marine con stress post-traumatico, c’è il lieto fine

CONDIVIDI

cane rubato

Un veterano dell’esercito statunitense si è finalmente lasciato andare alla gioia più totale dopo che lunedì scorso ha avuto modo di ricongiungersi con il cane rubato con cui aveva prestato servizio per molto tempo. L’animale gli era stato rubato all’esterno di un ristorante in Colorado, come riferito dall’emittente tv Fox. Il quattrozampe si chiama Astro ed è di razza Shiba Inu. Levy Roybal, questo il nome dell’ex soldato, aveva lasciato la sua Astro all’esterno dell’Hibachi Grill ad Aurora. Questo animale gli era stato affiancato sei anni fa per aiutarlo a curare la grave forma di disturbo da stress post-traumatico della quale ha cominciato a soffrire. Oltre a ciò, Levy ha dovuto fare i conti anche con la depressione e l’ansia. L’uomo ha descritto Astro come “la sua vita e la sua anima”.

Cane rubato, la polizia indaga

Ed il cane rubato è risultato essere molto più di un semplice animale adibito a Pet Therapy. “Non capisco come certa gente possa comportarsi così. Evidentemente chi fa questo non ha cuore ed è privo di sentimenti. E non si rende conto che un animale per il suo padrone è molto di più; è come fosse un suo simile”. Per fortuna di Levy, le telecamere del circuito chiuso di sicurezza installate all’esterno del locale hanno ripreso l’intera dinamica del furto. Nel video estrapolato dalle stesse, è possibile vedere una persona che prende Astro e si allontana in tutta fretta. All’indomani però proprio i gestori del ristorante si sono messi in contatto con l’ex soldato, informandogli che qualcuno aveva riportato indietro il cane rubato.

Si pensa ad un malinteso

Per la polizia locale, che sta portando avanti una inchiesta su quanto accaduto, sembra però non esserci stato dolo. Gli agenti ritengono che il ‘ladro’ abbia preso Astro perché pensava che fosse stava abbandonato e perché gli era parso in preda al freddo. Quel che conta è che Levy sia stato ricongiunto al suo amato animale domestico. Quando si sono reincontrati l’uomo salutato il suo amico peloso a braccia aperte, ed Astro gli è saltato in giro eccitato. L’uomo ad ogni modo non avrebbe intenzione di sporgere denuncia, e ha fatto sapere che da oggi in poi non staccherà più gli occhi di dosso al suo amatissimo cane. “Vivo solo per Astro”.

A.P.