Home News Dopo la sparatoria non voleva più vivere, ma qualcuno prova a salvarlo...

Dopo la sparatoria non voleva più vivere, ma qualcuno prova a salvarlo – FOTO

Dopo che lo avevano sparato ad una zampa e investito non voleva più vivere, ma da quando lo hanno salvato il cane non ha più smesso di ridere.

cane sparato investito
Il cane Sanford mentre viene salvato dopo che era stato investito e sparato (Foto Facebook – Dallas Dog – Rescue Rehab Reform)

Deve essere davvero dura riuscire a sopravvivere in un mondo ostile. Alcuni animali sembra che abbiano il destino segnato e che siano costretti ad accettare di vivere una vita fatta di violenza e sofferenza. Ma questo non è assolutamente così, anzi, sono proprio questi animali che hanno più bisogno di scoprire cosa sia l’amore. Sanford è un dolcissimo cane che sembrava aver perso completamente le speranze e la voglia di vivere dopo esser stato sparato e investito. Il cagnolone soffriva così tanto che sembrava volersi lasciare andare, questo fino a quando non ha trovato qualcuno che si prendesse davvero cura di lui e che gli facesse letteralmente tornare il sorriso.

Sparato ad una zampa e investito: il cagnolone sembrava non voler più vivere ma è tornato a sorridere

cane sparato investito
Ora Sanford è un cane sempre sorridente che ama vivere la sua nuova vita (Foto Facebook – Dallas Dog – Rescue Rehab Reform)

La sofferenza delle volte può essere così forte che per alcuni è troppo difficile da superare. Non parliamo solo di sofferenza fisica, ma anche di delusione verso un mondo che si è rivelato davvero troppo crudele per voler continuare a viverlo. Questo è quello che di sicuro pensava Sanford, un cane arrivato in un rifugio del Texas dopo che aveva vissuto delle esperienze davvero troppo negative e in cui la violenza faceva da padrone.
Il povero cane è stato trovato al bordo di una strada dopo che qualcuno lo aveva investito e lasciato lì, come se fosse un sacco della spazzatura. Quando è stato notato dagli agenti del controllo degli animali, oltre alle ferite riportate dopo l’incidente, il povero animale aveva anche i segni di una ferita da arma da fuoco sulla sua zampa destra.

Ti potrebbe interessare anche >>> Trovato sotto un ponte, cane subisce l’amputazione dopo che gli hanno sparato

Sparato ad una zampa e investito da un’auto pirata senza ricevere soccorso, il cane era vivo per miracolo ma il suo umore era davvero quello di chi non voleva più saperne nulla.
Una volta portato al rifugio texano Sanford non aveva voglia di socializzare con nessuno, era sempre fermo in un angolo. Purtroppo per lui, inoltre, il rifugio di Dallas in cui si trovava era troppo piccolo e a corto di mezzi per potergli prestare le cure mediche di cui aveva bisogno e sembrava quindi che la sua sfortuna continuasse a perseguitarlo.

🐾💖 SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 🐶🐱

Fortunatamente però il cane è stato notato da uno dei volontari di un altro rifugio, il Dallas DogRRR ( Dallas Dog Rescue Rehab Reforme), che aveva capito di quanto aiuto avesse realmente bisogno. Non solo per le ferite che continuavano a provocargli dolore, ma anche per il suo stato d’animo distrutto. Infatti, quando l’uomo ha provato a richiamare l’attenzione del cane, questo si era avvicinato a lui come se fosse completamente svogliato e sfiduciato.

Ti potrebbe interessare anche >>> Il cane Fuffo viene sparato alle zampe: un duro colpo da superare

Una volta trasferito nel nuovo rifugio, Sanford ha ricevuto le cure di cui necessitava ed è stato poi affidato ad una donna di nome Karen. Da questo momento in poi il cane è completamente cambiato. Sanford da quando è andato a vivere con Karen e i suoi altri animali domestici sembra essere completamente rinato. Un cambiamento davvero sconvolgente se si pensa che fino a pochi giorni prima era un cane depresso. A detta di Karen, ora Sanford non smette mai di ridere e di voler giocare. Finalmente il cane sembra quindi aver ripreso fiducia verso il mondo e tutto ciò di cui ha bisogno ora è una famiglia che possa adottarlo definitivamente e che possa dargli tutto l’amore di cui ha bisogno e che di certo merita! (G. M.)