Home News Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (VIDEO)

Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (VIDEO)

Il suo box era fatiscente ricoperto di escrementi e le sue condizioni di salute erano pessime, il cane trovato da alcuni volontari dell’associazione Oipa era scheletrico, ma ora è stato portato in salvo.

Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall'Oipa
Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (Foto OIPA Italia Odv)

Ragusa, Modica. E stata una situazione terrificante quella che alcuni  volontari dell’associazione Oipa si sono trovati davanti ai loro occhi. Ii cane era rinchiuso in un box probabilmente da anni ed era stato portato al limite della sopportazione, visibilmente denutrito e completamente sporco, il piccolo aveva un assoluto bisogno di aiuto.

Ridotto uno scheletro il cane viene salvato dall’OIPA

Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall'Oipa (Foto OIPA Italia Odv)
Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (Foto OIPA Italia Odv)

Lasciato senza alcuna fonte di cibo ne tanto meno di acqua, il cucciolo vedendo avvicinarsi delle persone non ha potuto fare altro che scodinzolare nella speranza che potessero aiutarlo e così è stato.

I volontari infatti vendo le deplorevoli condizioni del povero cane hanno immediatamente contattato le forze dell’ordine. Per salvarlo da quella orribile prigione si sono mobilitati molti dei volontari dell’ Organizzazione internazionale protezione animali che con l’aiuto della polizia Municipale di Modica hanno fatto si che il cane venisse immediatamente rimosso dal box e portato in un rifugio sicuro.

Il cane è stato immediatamente visitato dallo staff veterinario che ha refertato le pessime condizioni del cane che riversava in un grave stato di denutrizione. Ovviamente il proprietario del box è stato immediatamente denunciato alle autorità, e l’Oipa ha chiesto al sindaco della città di emettere un’ordinanza che impedisca all’uomo di possedere altri animali.

Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall'Oipa (Foto OIPA Italia Odv)
Cane scheletrico rinchiuso da anni in un box, salvato dall’Oipa (Foto OIPA Italia Odv)

Riccardo Zingaro, delegato dell’Oipa di Ragusa ha raccontato in una nota : “Domenica scorsa ho ricevuto una telefonata con una richiesta di soccorso da parte di una cittadina che sentiva lamenti disperati di un cane a Modica”.

Mi ha dato solo delle indicazioni generiche sulla zona e ho iniziato a cercare, infruttuosamente. Lunedì, insieme ad altre tre volontarie Oipa, abbiamo finalmente trovato il cane. Era in una stradina secondaria accanto a un garage condominiale. In un sottoscala era stata ricavata una gabbia piccolissima dove il povero animale giaceva in mezzo ai propri escrementi, senza acqua né cibo. A stento riusciva a camminare e aveva profonde ferite su tutto il corpo”.

Subito dopo il ritrovamento il cane è stato portato via dalle forze dell’ordine e il dirigente veterinario dell’Azienda sanitaria di Modica ha immediatamente ricoverato il cane presso una struttura convenzionata con il comune.

Nel comunicato Riccardo Zingaro ha poi continuato asserendo :“Vorrei sottolineare come, seppur detenuto da chissà quanto tempo in quelle condizioni accanto all’ingresso di un garage condominiale, ben visibile ai passanti, nessuno sino a domenica scorsa ha chiesto aiuto per salvare il cane”.

“Denunciare situazioni di maltrattamento alle forze dell’ordine, alle associazioni, alle guardie zoofile è molto importante. Gli animali non hanno voce, sono indifesi nei confronti degli abusi dell’uomo, quindi essere la loro voce è fondamentale”.

L’Oipa ha diffuso le foto e i video delle pessime condizioni del cane per cercare di sensibilizzare il più possibile le persone incitandole a denunciare tali situazioni.

Il cane attualmente è in via di guarigione e le sue condizioni sono in via di miglioramento. Attualmente si sta infatti cercando per lui una casa per sempre dove nessuno oserà più maltrattarlo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.