Home News Il cane senza volto

Il cane senza volto

CONDIVIDI

kaliu

La storia di Kalu è veramente un esempio di come si possa ridare la vita ad un cane. L’associazione animalista indiana Animal Aid Unlimited ha condiviso a fine gennaio sul suo canale Youtube, il salvataggio di un cane trovato vagante per le strade, con il muso divorato da un’infezione e i vermi.

Un filmato che senz’altro non è consigliabile agli animi sensibili in quanto contiene delle immagini piuttosto raccapriccianti, anche se il finale merita di essere visto.

Questo tenero esemplare, un meticcio di taglia medio grande, sembrava spacciato quando i volontari lo hanno trovato mentre si nascondeva in una tana scavata nella terra. Il cane presentava un’infezione sul muso, provocata senz’altro da una ferita che è peggiorata allargandosi a causa della presenza dei vermi. I volontari però non hanno lasciato che il destino condannasse quell’animale, provvedendo a portarlo nel rifugio e a curare la grave ferita. Il povero animale chiamato Kalu è stato seguito per intere settimane: dopo un intervento di pulizia della ferita, i veterinari inizialmente erano propensi per l’eutanasia, ma successivamente, dopo aver accertato che le vie respiratorie non erano danneggiate dall’infezione, hanno tentato il tutto per tutto per salvare quell’animale, anche se ormai un’occhio era stato compromesso.

A distanza di tre mesi, Kalu è guarito e quella brutta e terrificante ferita sembra essere un lontano ricordo. Un finale che riscalda i cuori considerando le straordinarie dimostrazioni di affetto e riconoscenza di Kalu nei riguardi dei volontari e nonostante tutta la sofferenza che ha vissuto, affidandosi ciecamente alle persone, Kalu non ha perso la sua allegria.

Un bellissimo messaggio che invita a non darsi mai per  vinti!