Home News Cane ucciso, 14enne lo uccide dopo averlo massacrato di botte – FOTO

Cane ucciso, 14enne lo uccide dopo averlo massacrato di botte – FOTO

CONDIVIDI
cane ucciso
Ted, il cane ucciso brutalmente e senza motivo da un ragazzino

Un 14enne si è reso responsabile del caso di un cane ucciso. Ora il giudice lo ha condannato senza prendere minimamente in conto la sua giovane età.

Un adolescente riconosciuto colpevole riguardo all’episodio di un cane ucciso dovrà ora scontare la sua colpa con la legge. La sentenza del giudice emessa nella giornata di ieri in Gran Bretagna non ha tenuto conto della giovanissima età dell’imputato, che all’epoca dei fatti aveva appena 14 anni. Il ragazzino aveva picchiato brutalmente il cane di una donna, ed il giudice ha scelto di punirlo per il fatto di aver causato sofferenze inutili ad un animale indifeso.

Secondo BBC News, l’adolescente ha completamente perso la calma nella circostanza, che aveva avuto luogo nel mese di ottobre dello scorso anno. La vittima era un anziano Staffordshire bull terrier di nome Teddy. L’aggressione subita dal cane ucciso era avvenuta davanti a molta altra gente. Il ragazzino lo aveva massacrato con talmente tanta violenza da fratturargli il cranio. Teddy aveva sofferto di dolorosissime ferite multipli alla testa, oltre che al collo ed al tronco.

Cane ucciso, il ragazzino è colpevole senza alcun dubbio

La sua proprietaria era una donna di 72 anni, Jacqueline Stevens, che si riferiva all’amato cane domestico come “gentle Ted”. Lei gli era molto affezionato e la morte di quest’ultimo l’ha gettato nello sconforto più assoluto. L’animale è stato descritto da tutti come molto socievole, assai gentile e desideroso di coccole e di giocare, nonostante fosse ormai in là con l’età (aveva 9 anni, che per questi animali può essere considerata come l’inizio della terza età). L’adolescente che ha picchiato brutalmente Teddy è stato definito “arrogante” dal giudice distrettuale Diana Baker.

Il giudice Baker ha tacciato il crimine commesso da questo ragazzino come “macchiato del più alto livello di crudeltà nei confronti degli animali”. L’adolescente di 15 anni sarà condannato per il suo crimine il 22 agosto prossimo, data della prossima udienza in tribunale. Oramai non sembrano proprio esserci dubbi in merito.

C’è anche un altro caso inerente un cane ucciso. E che si è consumato nelle stesse, orribili circostanze. Stavolta il colpevole è un uomo, che con la complicità della sua compagna ha sottoposto ad indicibili sevizie l’animale indifeso per poi finirlo dopo averlo scuoiato. Attonito ed incredulo il figlio di questo mostro. Il giovane non ha esitato a riprendere tutto di nascosto, perché già sospettoso dell’indole del genitore. E grazie a questo, il malvagio è stato arrestato.