Home News Canile illegale e maltrattamenti: donna con disturbi mentali arrestata

Canile illegale e maltrattamenti: donna con disturbi mentali arrestata

Donna arrestata e condannata per aver allestito un canile senza licenza maltrattando e abbandonando oltre 18 animali all’interno del suo giardino in condizioni di salute pessime

cane a catena (Foto Pixabay)
cane a catena (Foto Pixabay)

Una donna aveva allestito un canile senza licenza con al suo interno quello che poteva essere un cane pericoloso se non addestrato adeguatamente. La donna con molti disturbi è stata arrestata e condannata a 2 anni di libertà nei quali non potrà più detenere animali domestici.

La signora Samantha Yvonne Klotz, 36 anni di Penrose di comune accordo con il proprio avvocato ha deciso di patteggiare e di assumersi le responsabilità dei reati commessi nei confronti degli animali.

Potrebbe interessati anche :Canile abusivo a Catania: 40 animali tenuti in pessime condizioni igieniche

Canile illegale e maltrattamento

cane a catena (Foto Pixabay)
cane a catena (Foto Pixabay)

Infatti oltre ad aver adibito il suo giardino a canile senza alcuna licenza la donna non aveva trattato adeguatamente gli animali lasciandoli in uno stato di semi abbandono sporchi e anche malnutriti.

Durante il processo è stato affermato che la donna soffre di molteplici problemi di salute mentale e gli è stato diagnosticato un disturbo borderline di personalità, disturbo da stress post-traumatico e depressione. Motivo per cui avrebbe bisogno di un animale da compagnia per affrontare il suo stato, ma dopo la situazione nella quale sono stati ritrovati gli animali, il giudice ha deciso di non darle questa possibilità e per tutta la condanna la donna non potrà più avere nessun tipo di animale domestico con se.

L’avvocato Daniel Kay ha infatti asserito : “Accetta totalmente la responsabilità”. “Aveva gravi problemi di salute mentale e non era in grado di prendersi cura di tutti questi animali”.

La signora infatti sembra essere consapevole del danno recato agli animali e avrebbe affermato : “Comprendo pienamente la mia irresponsabilità nell’avere così tanti animali”. “Scusami. Non accadrà mai più perché non posso sopportare il dolore che ho causato a tutti gli altri”

Dalla sentenza emessa è emersa infatti una dichiarazione del giudice che non permetterà che la donna entri in possesso di un qualsiasi animale “La corte ritiene che questo caso sia aggravato non solo dai fatti del caso, ma dal fatto che il nuovo caso si è verificato mentre il caso originale era pendente”.

“Questo è un caso molto simile. La corte nutre alcune preoccupazioni significative sulla capacità della signora Klotz di prendersi cura con successo di un altro essere vivente”.

Sembra infatti che la donna fosse stata già precedentemente accusata di crudeltà nei confronti degli animali e che le fosse stata lasciata la possibilità di tenerne sono uno da supporto emotivo, la donna recidiva ha continuato ad accumulare animali strutturando una sorta di canile senza licenza.

Durante la sua condanna la signora Klotz dovrà seguire un corso sulla gestione della rabbia e seguire varie terapie. La donna era stata nuovamente smascherata grazie ad alcuni vicini che avevano sentito i cani lamentarsi. Erano 18 gli animali detenuti illegalmente in condizioni disdicevoli e soffrivano di vari problemi di salute. Tutti gli animali sono stati sequestrati.

Durante il mandato di perquisizione, gli addetti  al controllo degli animali in collaborazione  con l‘ufficio dello sceriffo della contea di Fremont sono stati assistiti anche  dalla Colorado Humane Society e dai veterinari di Fremont portando in salvo tutti gli animali affamati e malati.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Loriana Lionetti