Home News Cesena: minaccia avvelenamento di cani tramite dei volantini (FOTO)

Cesena: minaccia avvelenamento di cani tramite dei volantini (FOTO)

A Cesena in questi giorni giravano dei volantini nei quali si minacciava di avvelenare i cani perché troppo rumorosi

Volantino (Screen Twitter)
Volantino (Screen Twitter)

A non tutti gli esseri umani piacciono gli animali, e in questo non c’è nulla di male. Non siamo tutti uguali, e non tutti abbiamo gli stessi gusti, ma la situazione degenera nel momento in cui si va oltre. Si possono presentare delle situazioni che a lungo andare portano all’esasperazione, provocando reazioni eccessive e non pensate.

Non sempre i rapporti tra vicini sono idilliaci, e a volte al centro dei problemi ci sono i nostri amici a quattro zampe. Chi li mal sopporta e se li ritrova come abitanti della casa affianco, non sempre gestisce bene la situazione, che potrebbe degenerare in accesi litigi tra esseri umani.

Ma, c’è anche qualcuno che va oltre, affiggendo dei volantini per minacciare i proprietari dei cani di stare attenti o le conseguenze saranno orribili. Cosa che è successa a Cesena, dove le terribili parole sono sparse per Villachiaviche.

Potrebbe interessarti anche: Allarme Roma: Aidaa chiede lo stop ai bocconcini avvelenati

Cesena, volantini per minacciare di avvelenamento i cani

Cagnolini (Pixabay)
Cagnolini (Pixabay)

Volantini con minacce inquietanti sono stati distribuiti nella zona di Villachiaviche, Cesena, con gravi minacce scritte. “Cari amici dei cani” così l’inizio della prima riga per attirare l’attenzione “la mattina ci svegliano presto i vostri cani, la notte ci svegliano i vostri cani” e queste le motivazioni riportate, per proseguire con le conseguenze se questa situazione non dovesse cambiare.

La mano dietro a tutto ciò è anonima, e che dopo la denuncia del fatto, è ricercata dalla polizia locale. Il sunto dei perché i volantini sono stati esposti da quest’individuo è in pratica l’impossibilità di riposare, o di portare a termine semplici attività domestiche, causa il continuo abbaiare degli animali che crea disturbo a tutte le ore del giorno, compresa la notte.

La minaccia che viene fatta è quella di distribuire, anche all’interno di abitazioni private, polpette avvelenate a tutti i cani ritenuti un fastidio per il vicinato. Non c’è bisogno neanche di dire che questo è un reato, punito dalla legge, per maltrattamento di animali, e l’ideatore del volantino potrebbe essere perseguito anche solamente per la minaccia rivolta.

I cani sono cani, e abbaiano. Il problema non è dell’animale che è semplicemente quello che è, un cucciolo e si comporta come tale, ma forse poca voglia di parlare e risolvere il problema tra esseri umani. L’unica cosa certa è che la soluzione non sia l’uccidere un essere indifeso.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M