Home News A cinema col cane, da oggi a Londra è possibile

A cinema col cane, da oggi a Londra è possibile

CONDIVIDI
©Getty

Non riuscite a stare nemmeno un minuto lontani dal vostro cane? E magari adorate guardare un bel film alla sera in sua compagnia. Con fido disteso ai piedi del vostro divano davanti allo schermo. Sappiate che da oggi non sarà l’unica possibilità che avrete per poter stare assieme a lui in questo modo. A Londra ha aperto da poco un cinema dichiaratamente dog friendly, in cui è possibile presentarsi con il vostro adorato quattrozampe. Ci sono proprio degli appositi spazi adibiti per i cani, con le poltrone del cinema ricoperte di lenzuola. Sistemate allo scopo di raccogliere in modo efficace il loro pelo, che potrà essere così facilmente rimosso per favorire eventuali spettatori allergici che verranno dopo.

Le proiezioni non sono aperte tutti i giorni all’accoglienza dei cani, se ne svolge una ogni sei settimane. Questo per ora a scopo di ‘esperimento’. Ma anche se limitata in questo modo, l’idea sta già piacendo a tanti. Non mancano diverse immagini e fotografie postate sui social network, in cui si parla di divertimento assicurato non solo per la visione di un film la cui uscita era magari attesa da tempo. A fare la differenza è proprio la presenza dei cani, che allieta a tutti il soggiorno in sala.

Cani al cinema a Londra, ma non al supermercato in Italia

La notizia fa seguito alla decisione di vietare la presenza dei cani in diversi ipermercati di varie catene commerciali. Dopo una prima sperimentazione partita in Italia nel 2015, alcuni centro avevano aperto alla possibilità di ospitare dei quattrozampe a seguito dei propri padroni durante la spesa. Erano anche stati adottati degli speciali carrelli con tanto di separatore tra dove alloggiare gli animali e dove riporre i prodotti acquistati. La scelta però viene dall’alto e riguarda la necessità di dover preservare le regole di igiene relative alle zone di lavorazione e distribuzione dei generi alimentari. Il riferimento è ai reparti di frutta, prodotti ittici, salumi e panetteria. Che spesso si trovano a stretto contatto proprio con le parti adibite al transito dei clienti. Con buona pace dei tanti centri che si erano già muniti dei carrelli per ospitare i cani.

A.P.