Home News Cuccioli di cane abbandonati nel bidone della spazzatura

Cuccioli di cane abbandonati nel bidone della spazzatura

Dei cuccioli di cane sono stati abbandonati in un bidone della spazzatura, trovati appena in tempo sono stati portati all’associazione.

cuccioli nella spazzatura
Cuccioli abbandonati (Twitter – @Arroyomolinos)

Purtroppo capita più spesso di quanto si vorrebbe ed episodi di questo tipo fanno piangere il cuore. Il Comune di Arroyomolinos (Madrid, Spagna) ha riferito di aver trovato lo scorso fine settimana una cucciolata di cuccioli scaricati e abbandonati in un cassonetto della spazzatura. Per fortuna non era troppo tardi e adesso si trovano presso l’associazione del posto.

Abbandonati tra la spazzatura come fossero rifiuti: i cuccioli adesso stanno bene

cuccioli cane abbandonati
Cuccioli come spazzatura (Twitter – @Arroyomolinos)

Il Centro di Protezione Animali (CPA) di Arroyomolinos ha riaperto le sue porte nel 2018 dopo essere stato chiuso per qualche tempo, dalla partenza del precedente appaltatore, recuperando così la sua attività di adozione di animali abbandonati e la realizzazione e promozione di attività educative. Qualche anno fa, il Concistoro ha effettuato lavori di sgombero, di riparazione dei recinti, di riparazione degli abbeveratoi, di ristrutturazione delle porte, di ottimizzazione dei tetti dei canili e di climatizzazione delle sale di consultazione e delle sale operatorie per poter riaprire le porte della CPA.

Ti potrebbe interessare anche >>> La costruzione a tema Super Mario per gatti fa il giro del web – VIDEO

Il centro ha una capacità di 110 animali e dispone di 50 cucce per l’accoglienza degli animali, una zona di consultazione, una sala di formazione, un’altra sala per i volontari, una sala operatoria, uffici e una sala per gli animali esotici, secondo quanto riferisce il Concistoro in una nota. Il suo coordinatore e responsabile è a capo di un’équipe composta da un veterinario e tre operatori, che lavorano in collaborazione e coordinamento con decine di volontari dell’associazione di protezione degli animali.

Ti potrebbe interessare anche >>> Leila, la cagnolina salvata dal terribile destino: il VIDEO dopo l’incidente

Il centro salva, cura, riabilita, socializza e adotta animali abbandonati. Un’altra base fondamentale dell’attività del Centro di protezione animali è il volontariato: sono stati infatti incorporati numerosi volontari per i settori della salute, dell’educazione canina, della socializzazione degli animali e della sensibilizzazione sociale, che trascorreranno un minimo di otto ore al mese presso il centro. Grazie all’ottimo lavoro di squadra presto i cuccioli saranno pronti per essere adottati.