Home News Cuccioli intrappolati in appartamento: “La situazione era terribile” (FOTO)

Cuccioli intrappolati in appartamento: “La situazione era terribile” (FOTO)

Due cuccioli erano intrappolati in un appartamento, senza cibo né acqua. Arrestato il responsabile accusato di abbandono aggravato di animali

Amilia e Scrappy (Screen Facebook)
Amilia e Scrappy (Screen Facebook)

Molti gli animali che indifesi e senza colpe sono vittime della cattiveria, crudeltà e odio dell’animo umano. Chi compie questi orribili atti non ha nessun rimorso di coscienza. Non gli importa degli occhietti tristi ed imploranti di aiuto dei quattro zampe su cui infieriscono.
Sono senza cuore e per questo devono pagare i loro peccati davanti alla legge.

Due povere vittime sono Amilia e Scrappy. Due cuccioli intrappolati in un appartamento senza cibo né acqua a Des Moines, Iowa. Tratti in salvo sono stati trasportati presso l’Animal Rescue League of Iowa.

I quattro zampe appartengono a delle razze per le quali il loro peso ideale dovrebbe essere molto più elevato rispetto a quello con il quale sono stati trovati, appena 22 chili.

Potrebbe interessarti anche: Ha avvitato il suo cucciolo alla porta del bagno: arrestato (FOTO)

Intrappolati due cuccioli all’interno di un appartamento, arrestato il colpevole

Scrappy (Screen Facebook)
Scrappy (Screen Facebook)

Amilia e Scrappy sono stati tratti in salvo dall’appartamento nel quale erano intrappolati a Des Moines, Iowa. Non avevano né acqua né cibo a disposizione e critica era la loro salute. “La situazione era terribile” scrivono sul loro post, la Animal Rescue League of Iowa, raccontando il salvataggio “quando è arrivata la chiamata all’ARL Animal Services, un agente dell’ARL si è precipitato a portarli al nostro reparto medico miracoloso, dove il nostro team veterinario stava aspettando di fornire cure“.

La razza alla quale appartengono i due pelosetti comporta un determinato peso per far si che si stia in forma, ma i cani pesavano appena 22 chili. Entrambi avevano urgente bisogno di aiuto. Amilia oltre ad essere disidratata e emaciata, presentava difficoltà respiratorie. Non riusciva a reggersi sulle zampette e il suo fisico era molto debole.

Le radiografie fatte, hanno rivelato qualcosa di terribile: “Le abbiamo fatto subito una radiografia per assicurarci che non soffrisse di ostruzione nel suo apparato digerente” viene scritto, “ma le radiografie hanno mostrato che non c’era NIENTE nel suo apparato digerente. Non nel suo stomaco. Non nel suo intestino“, spiegando che “era rimasta senza cibo e acqua per così tanto tempo che il suo corpo non aveva letteralmente nulla dentro“.

La triste realtà era che se nessuno fosse intervenuto sarebbe morta nel giro di poche ore.
Grazie ai fluidi endovena, monitorando costantemente la sua situazione, la piccolina è migliorata. La cagnolina ha recuperato 9 chili solo grazie alla reidratazione.

Ora Scrappy e Amilia sono controllati e hanno una dieta specifica da seguire per far si che recuperino il peso perso in sicurezza. “Per i cani con emaciazione così grave, il periodo iniziale di reintroduzione del cibo è il più pericoloso” spiegano dalla Animal Rescue League of Iowa “quindi il nostro team li sta monitorando molto attentamente. Hanno una lunga strada davanti“.

Il colpevole, sembrerebbe essere un 20enne di Des Moines, arrestato con l’accusa di abbandono aggravato di animali.