Home News Angeli dei 4 Zampe Cucciolo ferito gettato per strada dentro una scatola di scarpe

Cucciolo ferito gettato per strada dentro una scatola di scarpe

CONDIVIDI

abbandono cuccioli

Cucciolo abbandonatoAbbandonato dentro una scatola di scarpe lasciata per strada

Un cucciolo di neanche un mese. E’ stato lasciato dentro una scatola di scarpe al bordo di una strada. Casualmente, una donna di nome Eddie Olivarez si è trovata a passare. Che sia stato il destino oppure un caso, Olivarez per istinto ha raccolto la scatola con l’intento di gettarla nella spazzatura. Solo poco prima di lasciarla nel cassonetto, la donna ha deciso di aprirla per vedere cosa vi fosse al suo interno. A quel punto, Eddi ha fatto una scoperta alquanto sconcertante.

Aprendo il coperchio si è trovata di fronte ad un cucciolo minuscolo. L’esemplare è sopravvissuto per miracolo all’interno della scatola lasciata al sole, senza cibo né acqua.

crudeltà animali
Cucciolo ferito abbandonato

Il cucciolo di Shi tzu presentava delle ferite agli occhi e sulla testa. Le sue condizioni erano piuttosto allarmanti. Per aiutarlo, Eddie si è messa in contatto con un’associazione animalista locale, la Hand in Paw.

“Aveva del sangue sulla testa e un’occhio che fuoriusciva. Era debole e anemico”. Raccontano i volontari che lo hanno preso in carico.

Crudeltà animali

Il cucciolo non aveva neanche 4 settimane. Era senza denti e non sarebbe mai potuto sopravvivere senza la madre.

Probabilmente, è stato scaricato da un allevatore a causa delle ferite all’occhio che doveva essere rimosso. Forze il piccolo cucciolo ha avuto un incidente. Per non spendere soldi per le sue cure e non potendo guadagnare con la vendita del cane, l’allevatore ha preferito sbarazzarsi di lui, gettandolo dentro una scatola, per strada. In questo modo, aveva condannato quella creatura a morire dopo un’atroce agonia, non solo per il dolore delle ferite ma anche di fame e di sete.

Il veterinario era piuttosto preoccupato di sottoporre il cane ad un intervento chirurgico. Purtroppo era l’unico modo per salvarlo. Dopo l’operazione, le condizioni del cucciolo si sono stabilizzate.

Il cane è stato chiamato Albert Eyestein e dopo una degenza a casa di Eddie è stato successivamente trasferito presso uno stallo per essere poi dato in adozione. A distanza di qualche giorno, il piccolo Eyestein sta recuperando le forze e sta mostrando il suo carattere amorevole. Nonostante la brutta esperienza, il cucciolo ama giocare e dimostrare tutto il suo affetto ai suoi soccorritori.

C.D.