Home News Cucciolo con un inizio vita difficile: cieco e ossa rotte (FOTO)

Cucciolo con un inizio vita difficile: cieco e ossa rotte (FOTO)

Cucciolo dagli occhi chiari ha iniziato la sua vita non nel migliore dei modi, ma non si arrende e aspetta chi lo amerà per sempre

Leo (Screen Facebook)
Leo (Screen Facebook)

I maltrattamenti che subiscono gli animali assumono sempre forme nuove, lasciandoci allibiti e incapaci di capire come sia possibile tutto ciò. L’orrore, la sofferenza e il dolore emotivo ai quali sono sottoposti a causa della cattiveria umana, sono troppi e troppo frequenti.

Loro si fidano di noi, ci venerano con le loro coccole, le infinite feste quando non ci vedono anche per soli cinque minuti, cercano la nostra presenza e ci stupiscono con gesti dolcissimi. L’essere umano non può ricambiare tutto questo con l’odio. Non può!

Leo, è uno delle vittime delle manifestazioni di rabbia dell’essere umano, che a soli pochi mesi dalla sua nascita ha subito maltrattamenti che gli hanno portato seri danni. Fortunatamente Leo è un piccolo combattente che non si è fatto battere e lottando ogni giorno si sta rimettendo in forze non perdendo la fiducia nelle persone.

Potrebbe interessarti anche: Maltrattamenti sugli animali: legati, senza riparo, senza acqua con 39 gradi

Cucciolo cieco e con le ossa rotte non perde fiducia nelle persone

Il piccolo Leo (Screen Facebook)
Il piccolo Leo (Screen Facebook)

La storia di Leo inizia con dei maltrattamenti subiti, che gli hanno provocato svariate ossa rotte e una parziale cecità. A soli 9 mesi deve combattere per rimettersi in forze sottoponendosi a varie operazioni per poter risistemare la sua condizione clinica.

I veterinari che lo hanno preso in cura, non appena è stato messo in salvo, hanno immediatamente capito quanto la situazione fosse critica. La zampa anteriore rotta, la parziale cecità e i due fianchi rotti era il responso, ma nessuno si è arreso, soprattutto dopo aver ammirato l’animo battagliero del cucciolo.

Ha già subito due operazioni per sistemare le anche, ma per quanto riguarda la gamba si dovrà aspettare che Leo cresca un po’, circa tre mesi. Le cure vengono continuate e il cagnolino sembra rispondere bene. Quello che ha passato non ha minimamente toccato lo spirito giocoso e felice dell’animale, che non risulta per niente intimorito dall’essere umano.

La struttura che si sta prendendo cura di lui, la Friends of Animals Wales, gestita da volontari con sede nel Galles del Sud, Regno Unito, ha iniziato la ricerca di una nuova casa per il piccolo Leo. Alcune le caratteristiche richieste, come la vicinanza con il loro centro dovendo il piccolo continuare a sottoporsi ad interventi e cure, o ancora è sconsigliata la presenza di bambini in casa, non per un’avversione verso di loro da parte dell’animale, ma semplicemente perché, data la sua parziale cecità con la quale sta imparando a convivere, potrebbe far cadere involontariamente i bimbi.

Adora le persone, ma ama anche avere i suoi momenti di solitudine. “Leo ama le persone ed è entusiasta di incontrare tutti” raccontano di lui i volontari dell’associazione “non salta
in piedi ma saluta con grande entusiasmo. Adora essere toccato e
coccolato“. Lo descrivono come intelligente e sfacciato per certi versi, e di come adesso sia un cane felice. Non ha problemi con i veterinari, avendo trascorso la maggior parte della sua vita a stretto contatto con loro.

Inoltre la Friends of Animals Wales, tiene a mettere al corrente i futuri proprietari di come saranno le passeggiate insieme a lui: “Le passeggiate con Leo tendono a non essere in linea retta“. Aggiungendo che si comporta bene, ma che non ama molto camminare facendolo notare ansimando, non gli piace viaggiare e tende a piagnucolare per questo, ma è ancora molto piccolo, e nonostante non lo dia a vedere ha comunque subito delle barbarie da parte di chi avrebbe dovuto prendersi cura di lui.

Leo vorrebbe una casa dove poter essere amato e adorato” così si conclude la proposta di adozione, ed è anche la speranza che abbiamo tuti noi che finalmente trovi un posto da poter chiamare casa, con delle persone da poter chiamare famiglia.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

F.D.M