Home Non solo Cani e Gatti Perché il serpente si morde la coda? I veri motivi e la...

Perché il serpente si morde la coda? I veri motivi e la simbologia

Perché il serpente si morde la coda? Cosa spinge il rettile ad assumere questo comportamento? Cosa simboleggia? Scopriamolo insieme.

serpente morde coda
(Foto AdobeStock)

Attualmente, in molte case degli italiani e di tutti il mondo, non è difficile trovare come animale domestico un serpente.

Infatti, sono davvero tanti gli appassionati di questi rettili, come altrettanto tanti sono coloro che alla sola visione di un animale come il serpente, percepiscono un’irrazionale paura che li porta ad una condizione di ansia estrema.

La scelta di adottare un serpente, in ogni caso, è fatta da tante persone, pur essendo un animale impegnativo da tenere in casa, sia per quanto riguarda la questione economica (perché richiede dei costi), sia per quanto riguarda le cure da dare nei suoi confronti.

Tuttavia proprio perché oramai sono molto presenti, è fondamentale imparare a riconoscere i segnali che lanciano attraverso comportamenti, a volte anche strani, come ad esempio il perché il serpente si morde la coda. Scopriamolo insieme.

Perché il serpente si morde la coda?

Molto spesso gli animali per esprimere i loro bisogno e le loro sofferenze assumono comportamenti che ai nostri occhi possono apparire strani.

serpente
(Foto AdobeStock)

È il caso del serpente che si morde la coda. Esistono alcune osservazioni documentate di serpenti intenti a fare l’uroboro, parola che deriva dal greco ourobóros, che significa letteralmente “serpente che si morde la coda”.

Si tratta di uno dei simboli mistici più antichi del mondo, il reperto storico più antico è stato ritrovato in Egitto e risale addirittura al 1600 a.C.

L’etimologia del termine è strettamente legata alla tradizione alchimistica, cioè quella scienza esoterica diffusa prima dell’introduzione del metodo scientifico.

Rappresenta la natura ciclica dell’universo e il suo costante processo di creazione e distruzione.

Discorso ben diverso nella realtà, ovvero se un serpente si morde la coda non sta cercando di rappresentare la ciclicità della vita, ma sta esprimendo a suo modo uno stato di stress e di difficoltà.

Generalmente ciò accade nei serpenti tenuti in cattività, se la teca si riscalda troppo, essendo animali a sangue freddo, non riescono a disperdere il calore e anche la loro temperatura interna sale.

Questo va a determinare nel rettile uno stato di disorientamento e una straordinaria fame, ragion per cui si mordono la coda, poiché si tratta della prima cosa che si trovano davanti, ovviamente se sono senza cibo.

È molto difficile intervenire per ovvie ragioni ma anche per la conformazione dei denti dei serpenti che sono orientati all’indietro.

Questo perché ingoiando prede intere e vive la struttura dei denti impedisce le vittime di scappare all’indietro.

Per tale motivo se un serpente procede con ingoiarsi la sua coda non potrà che autodistruggersi poco o nulla potrà impedirlo, in quanto impossibile togliere ad un serpente ciò che ha all’interno della sua bocca.

Potrebbe interessarti anche: Perché i serpenti non hanno zampe? Come si muovono? Spiegazione e curiosità

Cosa fare se il serpente si morde la coda?

Se ti capita di osserva il serpente mordere la sua coda è meglio portare l’animale dal veterinario prima che possa essere troppo tardi, nel frattempo ciò che puoi fare come primo soccorso è:

  • raffreddare l’ambiente spegnendo le lampade;
  • bagnare il serpente (aiuta, se si interviene nelle fasi iniziali).

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea